Seguici sui Social
PUBBLICITA


Primo Piano

CORONAVIRUS LAZIO – 2697 i positivi, 586 i guariti

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA


CORONAVIRUS LAZIO – Questo pomeriggio, la Regione ha diramato il bollettino relativo ai contagi da Covi-19

CORONAVIRUS LAZIO – OGGI SU OLTRE 27 MILA TAMPONI NEL LAZIO (+650) SI REGISTRANO 2.697 CASI POSITIVI (-169), 61 I DECESSI (-19) E +586 I GUARITI. TORNA SOTTO AL 10% IL RAPPORTO TRA I POSITIVI E I TAMPONI, SALE IL NUMERO DEI RICOVERI (+47) E LE TERAPIE INTENSIVE (+11). AUMENTANO I TAMPONI CALANO I CASI POSITIVI E CALANO I DECESSI. VALORE RT SCENDE SOTTO A 1 E SI ATTESTA A 0.9. Le parole dell’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato: “Diminuisce il tempo mediano tra la data di inizio sintomi e la data di diagnosi da 4 a 2 giorni. Bene l’indicatore del totale risorse umane dedicate all’attività di tracciamento. Il tasso di occupazione dei posti letto totali di terapia intensiva al 32% e quello di area medica per pazienti COVID al 49%. Non bisogna abbassare la guardia occorre ancora tempo’. Nella Asl Roma 1 sono 553 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trentaquattro sono ricoveri. Si registrano diciassette decessi con patologie. Presso la Asl Roma 2 sono 656 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Duecentosettantacinque i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano diciotto decessi con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 258 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sei decessi con patologie. Nella Asl Roma 4 sono 59 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 253 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 210 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono quattordici i casi con link alla comunità Villa San Gaetano a Genzano. Sono quarantuno i casi con link a RSA Mater Dei di Ariccia e diciannove i casi con link a casa di riposo La Francescana di Anzio. Sono in corso le indagini epidemiologiche. Si registrano quattro decessi con patologie. Nelle province si registrano 708 casi e sono tredici i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 183 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 66, 83 e 88 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 337 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Nella Asl di Viterbo si registrano 92 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono quattordici i casi con link a Villa Margherita di Montefiascone dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano cinque decessi di 62, 84, 84, 85 e 100 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 96 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 74, 75, 88, 91 e 91 anni con patologie”.

Continua a leggere
Pubblicità

Primo Piano

Primark apre nella Capitale: dall’inno della Roma alle lunghe file per entrare

Avatar

Pubblicato

il



L’apertura del primo store Primark nella Capitale ha creato non poche polemiche. Il negozio preso d’assalto dai romani con l’intermezzo dell’inno della Roma.

I romani non hanno saputo resistere alla tentazione e si sono riversati nel Centro Commerciale Maximo dove ieri si è svolta l’inaugurazione di Primark. Lo staff ha intonato l’inno della Roma e i clienti all’esterno dello store hanno cominciato a ballare e intonare il coro giallorosso. Nel frattempo si sono create lunghe code per entrare vista la tanta affluenza. In fila per gli acquisti per il Black Friday più di 200 persone che hanno atteso il turno in questo tempo di pandemia.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA