Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Coronavirus


PUBBLICITA

FIANO ROMANO Infermieri no vax causano focolaio in Rsa: “Ma non saranno licenziati”

FIANO ROMANO Infermieri no vax causano focolaio in Rsa: “Ma non saranno licenziati”.

FIANO ROMANO Infermieri no vax causano focolaio in Rsa. 27 gli anziani ospiti della struttura rimasti contagiati. A innescare la miccia un’operatrice socio-sanitaria, che, dopo essersi presa l’infezione, l’ha trasmessa a due colleghi. E proprio questi ultimi, a loro volta, avrebbero contagiato i pazienti. “Avevo provato in tutti i modi a convincere i miei OSS a fare il vaccino – spiega il titolare della Rsa – ma non ne hanno voluto sapere“. Fortunatamente al momento nessuno degli ultra ottantenni coinvolti è stato costretto al trasporto in ospedale. La situazione è comunque tenuta sotto stretto e costante controllo. Dei 36 ospiti della struttura, solo 24 avevano accettato di farsi inoculare la dose. Di questi, 15 hanno contratto nuovamente il Covid, seppur senza accusare sintomi. Quanto invece ai 12 non vaccinati, le loro condizioni sono monitorate strettissimamente. “Io mi sono vaccinato per primo. – prosegue il titolare – L’ho fatto per dare l’esempio e far capire a tutti l’importanza dell’operazione. Purtroppo nelle case di riposo succede spesso che tanti rifiutino. Siamo preoccupati, speriamo che la situazione non evolva“. E su possibili conseguenze per l’operatrice che ha scatenato il focolaio: “Non credo che la licenzierò. Però è dura, perchè il danno lo ricevono in prima battuta i nostri ospiti. E’ al loro bene che noi pensiamo sempre prima di tutto. Magari se si fossero vaccinati tutti, saremmo più tranquilli“.

Ti potrebbe interessare

Primo Piano

Il Codacons sta preparando un esposto all'Ordine dei Medici per chiedere la radiazione di Burioni

Attualità

L'anticorpo Monoclonale potrebbe rappresentare la soluzione migliore per accelerare il processo di abbattimento delle varianti Covid-19

Attualità

Tra le conseguenze del diffondersi del Covid coprifuoco e restrizioni varie la fanno da padrone in quella che sembrava destinata a essere l'estate della...

Mondo

Oms Covid - L'organizzazione Mondiale della Sanità, nel corso del briefing di Ginevra, ha fatto presente la possibilità dell'arrivo di nuove varianti

Pubblicità