Morte Libero De Rienzo, 32enne arrestato dai Carabinieri

morte libero de rienzo

Morte Libero De Rienzo, svolta nelle indagini della Procura di Roma.

Morte Libero De Rienzo, a finire in manette M.M.L., 32enne originario del Gambia. Secondo gli inquirenti, sarebbe stato lui a fornire all’attore lo stupefacente rinvenuto nella sua abitazione. La conferma è arrivata da alcune chat Whatsapp, allegate all’ordine di custodia cautelare e che testimonierebbero di contatti frequenti tra i due nelle ore immediatamente precedenti il decesso di De Rienzo.

Al momento il gambiano deve rispondere solo di aver ceduto la droga. Ulteriori reati potrebbero però essergli contestati in base alle risposte degli esami tossicologici sul corpo dell’attore. A incastrare il pusher i tabulati telefonici, secondo i quali il 32enne, il pomeriggio del 14 luglio, si trovava vicino a casa De Rienzo. Il 26 luglio, circa due settimane dopo, per lui sono così arrivate le manette, ad opera dei Carabinieri del Nucleo Operativo e per ordine della Procura capitolina. A ieri, 28 luglio, risale invece la convalida del fermo e la traduzione in carcere del gambiano.

In cui possesso sono stati rinvenuti circa 8 g di eroina, immediatamente finiti sotto sequestro. Nell’operazione è stato coinvolto anche il coinquilino dell’uomo, anch’egli gambiano, accusato di detenzione a fini di spaccio. Attività che i due, sostengono gli inquirenti, avrebbero effettuato presso le abitazioni dei clienti, raggiunte in breve tempo con la Metro.

A TOR BELLA MONACA TE’…STUPEFACENTE