Green Pass obbligatorio per i Trasporti, c’è il sì del Governo

Green Pass come ottenerlo

Alle battute finali la decisione dell’esecutivo sul Green Pass obbligatorio per i Trasporti. Le ultime.

Green pass obbligatorio per i trasporti, non è ancora ufficiale ma poco ci manca. La nuova norma riguarderà treni, aerei, navi e pullman che effettuano tratte lunghe. Il Premier Mario Draghi, che deve fornire le linee guida anche per quanto riguarda la scuola, ci sta pensando. La scrittura dell’ultima pagina, quella decisiva, è attesa per la prossima settimana.

La norma – rivela Il Messaggero – dovrebbe entrare in vigore dopo il 15 agosto. Ciò non significa però che chi non è vaccinato non viaggerà più: potrà farlo, ma con il Green pass ottenuto attraverso il tampone. Il quale, lo ricordiamo, dovrà essere stato svolto almeno 48 ore prima di partire e ovviamente risultare negativo. Ciò varrà anche per i viaggi verso altri paesi dell’Ue, per effettuare i quali ormai non si può fare a meno della certificazione verde.

I nodi da sciogliere tuttavia non mancano, a partire da quello sui controlli. Problematiche a questo proposito si registrano infatti sul fronte dei treni, tranne quelli dell’Alta Velocità, dove l’impatto è praticamente zero. E alquanto rognoso è anche il versante trasporto locale: proprio per le lacune presentate dal servizio in molte città, il Governo potrebbe infatti rimandare tutto a settembre. Non si esclude però che la lunghezza minore dello spostamento possa evitare il bisogno del Green Pass.

E POVIA ATTACCA IL GREEN PASS