FROSINONE Spara e uccide ladro in casa: tabaccaio sotto indagine

FROSINONE Tabaccaio sotto indagine dopo che un tentativo di furto nella sua abitazione è finito nel sangue

FROSINONE Tabaccaio sotto indagine. L’accusa che gli inquirenti gli contestano è omicidio. Il tutto risale a ieri sera, quando l’uomo ha sorpreso una banda di ladri che stavano depredando la sua abitazione, alla periferia di Santopadre. Al loro indirizzo ha quindi esploso alcuni colpi di fucile, uno dei quali si è rivelato fatale per uno dei malviventi. Sul caso indaga ora la Procura del capoluogo ciociaro. Al momento però non sarebbero stati rinvenuti indizi tanto gravi da costare al tabaccaio una misura cautelare.

La vittima era un cittadino romeno di 34 anni. Insieme a lui, nel colpo erano impegnati anche dei complici, forse 3 o 4. A differenza del collega, sarebbero riusciti a scampare alle pallottole del tabaccaio e si troverebbero tuttora in fuga, braccati dalle forze dell’ordine. Già in passato vittima di furti, il tabaccaio avrebbe dichiarato alle autorità di aver sparato per difesa: la sua, ha raccontato, sarebbe stata la risposta ad alcuni colpi di pistola precedentemente riservatigli dal ladro ucciso.