Belotti Roma, la pazienza ha un limite: l’ultimatum del numero 9 ai giallorossi

Belotti Roma, un binomio che da Trigoria auspicano come il pane. Urge infatti una valida alternativa a Tammy Abraham, che da qualche settimana sta iniziando a sentire il peso dell’attacco tutto sulle spalle. Non fosse bastato lo zero nella casella delle reti in precampionato, l’inglese è infatti rimasto a secco anche nella prima di campionato a Salerno. Certo, le gare giocate in estate valgono fino ad un certo punto, ma la preoccupazione ai piani alti della società sta iniziando a salire vertiginosamente.

BELOTTI ROMA, SERVE UNA CESSIONE

La fiducia nel giocatore non manca, ma nel mirino c’è l’elevato dispendio di energie comportato dal tipo di gioco dell’ex Chelsea. Che si trascina questo problema sin dallo scorso anno, quando la mancanza di un sostituto lo costringeva a restare in campo anche se al limite delle forze. Ma, siccome errare humanum est ma perseverare diabolicum, per questa stagione la Roma ha deciso di correre ai ripari accordandosi con Belotti. L’intesa non può però essere formalizzata prima di aver ceduto uno tra Felix e Shomurodov. E, sotto questo aspetto, il ds Pinto è chiamato a far presto.

belotti roma abraham
Tammy Abraham

BELOTTI ROMA, L’AUT AUT DEL ‘GALLO’

Chiamato proprio dal Gallo, il quale starebbe mostrando insofferenza all’attesa. Finora è stato paziente, allettato dalla presenza di Mourinho, di Dybala (con cui ha condiviso l’avventura a Palermo) e dei compagni di Nazionale, oltre che di un progetto che punta in alto. Ma l’aver visto iniziare il campionato dai banchi dei disoccupati lo sta facendo rodere non poco. Per questo, rivela stamane La Gazzetta, avrebbe lanciato un ultimatum alla Roma: o si firma entro domenica o si prenderà un’altra strada. Nizza e Galatasaray sono già lì che aspettano, ora sono i giallorossi a doversi muovere.