Seguici sui Social

Attualità

Numeri vincenti e quote estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto oggi 05/12/2023

Pubblicato

il

Numeri vincenti e quote estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto oggi 05/12/2023

Oggi, martedì 5 dicembre 2023, sono previste le estrazioni dei numeri vincenti dei giochi del Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto. Potrai seguire le estrazioni in diretta dalle 20:00 su Fanpage.it, dove saranno comunicate le vincite e le quote dei premi in palio. Il jackpot in palio questa sera al SuperEnalotto ammonta a 26,8 milioni di euro per la sestina vincente.

Se sei interessato a ricevere aggiornamenti in tempo reale sulle estrazioni del SuperEnalotto, Lotto e 10eLotto, puoi attivare le notifiche e seguire gli eventi di stasera direttamente su Fanpage.it. Le estrazioni avranno luogo dalle 20:00 e potrai verificare i numeri vincenti di martedì 5 dicembre 2023.

Nell’ultima estrazione del SuperEnalotto, nessuno è riuscito a centrare la sestina vincente e il jackpot è salito a 26,8 milioni di euro. Durante la diretta saranno comunicati i numeri vincenti delle ruote del Lotto, la combinazione fortunata del SuperEnalotto e i numeri del 10eLotto serale e i simboli del Simbolotto. Al termine delle estrazioni verranno comunicate le vincite e le quote per i giochi del Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi.

I risultati dell’ultima estrazione del SuperEnalotto mettono in palio un montepremi di 26,8 milioni di euro. Durante l’ultima estrazione, un giocatore fortunato ha vinto più di 211mila euro centrando il “5”, ma nessuno è riuscito a vincere il “6” o il “5+1”. I numeri vincenti del Lotto dell’estrazione di martedì 5 dicembre 2023 saranno pubblicati in diretta sul canale Youtube “Il gioco del Lotto”. Lottomatica pubblicherà a seguire le vincite e le quote per la verifica delle schedine, insieme ai simboli del Simbolotto di oggi.

Puoi verificare i risultati del SuperEnalotto di oggi, martedì 5 dicembre 2023, sul sito ufficiale di Sisal, dove verranno pubblicati i punti 6, 5+1, 5, 4, 3 e 2.

Fonte

Pubblicità

Attualità

Sonia Bruganelli rapinata a Roma: le hanno rubato il Rolex.

Pubblicato

il

Sonia Bruganelli rapinata a Roma: le hanno rubato il Rolex.

Sonia Bruganelli è stata vittima di una rapina mentre si trovava alla guida della sua auto in via della Farnesina a Roma. Un uomo su uno scooter le ha strappato l’orologio dal polso, un Rolex, prima di fuggire insieme al complice. Nonostante la paura, la donna ha commentato che fortunatamente non le hanno fatto del male.

Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì 1 marzo, mentre i negozi erano ancora aperti e la zona era particolarmente trafficata a causa della partita tra Lazio e Milan allo stadio Olimpico. Approfittando del caos, i rapinatori si sono avvicinati all’auto di Bruganelli e hanno rubato il suo orologio. La donna ha subito denunciato l’accaduto insieme all’ex marito.

Le forze dell’ordine sono impegnate nel cercare di rintracciare i responsabili, con l’ipotesi che possano essere parte di una banda che compie colpi simili nella zona di Roma Nord. Un altro caso simile è stato quello di una manager di Bulgari, rapinata con modalità identiche in un’altra zona di Roma.

Le autorità continuano le indagini per cercare di fermare questa banda che sta colpendo la zona di Roma Nord con rapine simili a quella subita da Sonia Bruganelli.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Tassista aggredisce vigilantes all’aeroporto di Fiumicino: il Tar conferma sospensione licenza

Pubblicato

il

Tassista aggredisce vigilantes all’aeroporto di Fiumicino: il Tar conferma sospensione licenza

La rissa fra il tassista e il vigilante del 6 marzo 2023 è avvenuta all’interno del Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino. Il tassista, selezionando le corse più redditizie, è stato ripreso da un vigilante della task force anti-abusivi, per violazione del regolamento taxi del comune. La reazione del tassista è stata violenta, spingendo e picchiando il vigilante.

A seguito degli eventi, è stata avviata un’inchiesta penale e sospesa la licenza del tassista coinvolto. Nonostante il suo ricorso al Tar, la sospensione è stata confermata per evitare potenziali pericoli causati dalla sua permanenza in servizio.

I giudici hanno sostenuto che la pubblica amministrazione ha il potere di sospendere temporaneamente le licenze di noleggio o taxi per motivi di sicurezza e ordine pubblico. Passaggi successivi dimostrano che il tassista ha precedenti per minacce e violenza, confermando la decisione di sospensione.

Il tassista ha avuto episodi simili in passato, inclusa una denuncia nel 2016 per minacce e violenza privata contro una turista, e una querela nel 2018 per minacce, violenza privata e lesioni contro un collega. Il suo curriculum ha portato i giudici a confermare la sospensione per evitare potenziali pericoli per l’utenza e la collettività.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Frana su scuola elementare: tragedia evitata. Edificio inagibile, case evacuate.

Pubblicato

il

Frana su scuola elementare: tragedia evitata. Edificio inagibile, case evacuate.

Venerdì notte, nell’entroterra di Genova, si è verificata una tragedia sfiorata quando una grossa frana si è staccata dalla collina e ha colpito la scuola elementare di Crocefieschi, sfiorando anche la chiesa del paese. Il masso, stimato a pesare circa 30 tonnellate, ha causato danni significativi all’edificio scolastico, rompendo una parete di sostegno e danneggiando una finestra. Fortunatamente, vista l’ora tarda, non c’erano persone in classe al momento dell’accaduto.

L’edificio scolastico ha riportato danni ingenti, ma per fortuna non ci sono state persone ferite. Le autorità locali, incluso i vigili del fuoco, hanno evacuato precauzionalmente un’abitazione e bloccato l’accesso ad altre tre case e a un campo da calcio nelle vicinanze. Nei prossimi giorni, insieme ai tecnici del Comune, verrà avviata la messa in sicurezza dell’edificio per verificare la presenza di eventuali parti pericolanti. Si dovrà valutare se gli alunni potranno tornare in classe lunedì o se sarà necessario adottare misure alternative.

Ultimo aggiornamento: Sabato 2 Marzo 2024, 10:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Intossicati sushi: colpa alga Wakame contaminata da virus, ritirato dal mercato.

Pubblicato

il

Intossicati sushi: colpa alga Wakame contaminata da virus, ritirato dal mercato.

Dopo aver mangiato sushi in un ristorante “all you can eat”, diverse persone hanno riportato sintomi come mal di stomaco, nausea e diarrea causati da un’episodio di tossinfenzione alimentare. Le autorità sanitarie dell’Ulss 4 di San Donà di Piave hanno avviato un’indagine per scoprire la causa di questo problema.

Le analisi condotte hanno escluso il ristorante come responsabile diretto dell’intossicazione. È emerso che le alghe Wakame utilizzate per preparare i piatti di sushi erano contaminate da un virus, il norovirus, che ha causato i sintomi nei clienti. Questo ha portato ad un blocco del commercio delle alghe coinvolte e al ritiro di quelle già distribuite.

Il norovirus è noto per la sua capacità di contaminare acqua e alimenti, trasmettendosi facilmente e causando sintomi spiacevoli come la gastroenterite. È essenziale identificare la fonte di contaminazione per prevenire ulteriori casi di intossicazione e proteggere la salute pubblica.

Il servizio igiene degli alimenti e nutrizione ha attivato un sistema di allerta rapido per affrontare la situazione e proteggere la popolazione da eventuali rischi. La collaborazione tra le autorità sanitarie e il ristorante coinvolto è stata fondamentale per gestire efficacemente l’emergenza.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Chico Forti: condannato all’ergastolo per omicidio, ma si proclama innocente. Meloni annuncia il suo ritorno in Italia.

Pubblicato

il

Chico Forti: condannato all’ergastolo per omicidio, ma si proclama innocente. Meloni annuncia il suo ritorno in Italia.

Chico Forti è tornato in Italia dopo 24 anni di detenzione negli Stati Uniti. L’annuncio è stato fatto da Giorgia Meloni dopo un incontro con Joe Biden alla Casa Bianca. Questo risultato è stato possibile grazie all’impegno diplomatico del governo italiano e alla collaborazione con lo Stato della Florida e con il governo degli Stati Uniti.

La firma dell’autorizzazione al trasferimento di Chico Forti in Italia è stato motivo di grande gioia per tutti. La promessa di riportarlo in Italia è stata mantenuta e ora siamo pronti ad accoglierlo nel nostro paese.

Chico Forti e la sua famiglia possono finalmente godere di questa nuova libertà dopo anni di detenzione. È un momento di grande felicità per tutti coloro che hanno lavorato per questo risultato e per tutti coloro che hanno seguito e sostenuto la vicenda di Chico Forti.

Il trasferimento di Chico Forti in Italia è un segnale di speranza e di solidarietà. Dimostra che il impegno diplomatico e la collaborazione tra diversi paesi possono portare a risultati positivi per la giustizia e per la libertà individuale.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Giorgia Meloni incontra Joe Biden: «Sposando un’italoamericana ho rafforzato i rapporti tra Italia e Usa»

Pubblicato

il

Giorgia Meloni incontra Joe Biden: «Sposando un’italoamericana ho rafforzato i rapporti tra Italia e Usa»

Durante la visita della premier Giorgia Meloni negli Stati Uniti, ci sono stati diversi momenti significativi, tra cui un bacio sul capo e un abbraccio tra lei e il Presidente Usa Joe Biden. Durante l’incontro nello Studio Ovale, il Presidente Biden ha espresso la sua soddisfazione per il ritorno di Meloni e ha annunciato il trasferimento in Italia di Chico Forti. Inoltre, la premier ha invitato Biden in Puglia a giugno per il summit dei leader del G7.

Durante il vertice tra Italia e Stati Uniti alla Casa Bianca, sono stati affrontati vari temi, tra cui la guerra, le partnership strategiche e le prospettive future. Meloni ha sottolineato che l’Italia sta lavorando a una soluzione a due Stati nella guerra a Gaza, tra Hamas e Israele.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Chiara Ferragni riceve il tapiro d’oro: «Non ho abbandonato Fedez, è un momento molto doloroso»

Pubblicato

il

Chiara Ferragni riceve il tapiro d’oro: «Non ho abbandonato Fedez, è un momento molto doloroso»

Striscia la Notizia ha consegnato il tapiro d’oro a Chiara Ferragni durante un’intervista con Valerio Staffelli. Durante l’incontro, Chiara Ferragni ha parlato della presunta crisi matrimoniale con Fedez. Molti ritengono che possa trattarsi di una strategia per porre fine alle voci riguardanti il cosiddetto pandoro-gate.

Chiara Ferragni ha dichiarato di non aver abbandonato Federico e ha negato che si tratti di una strategia di comunicazione. Ha affermato che si tratta di un periodo molto doloroso e che nessuno è contento della situazione. Durante l’intervista, l’influencer ha affrontato anche le controversie legate al pandoro-gate e alle campagne di beneficenza, dichiarando di essere fiduciosa che tutto verrà chiarito e ribadendo che non c’è alcuno schema dietro alla vicenda.

Questa è la quarta volta che Chiara Ferragni riceve il Tapiro d’oro durante la sua carriera. Il servizio completo sarà trasmesso stasera su Striscia la notizia.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Ilary Blasi, libro ‘Che stupida’ flop: vendute poche copie.

Pubblicato

il

Ilary Blasi, libro ‘Che stupida’ flop: vendute poche copie.

Il docufilm di Netflix su Ilary Blasi ha suscitato l’interesse del pubblico, portando la conduttrice a pubblicare il suo primo memoir intitolato “Che Stupida”. Questo libro, edito da Mondadori, rappresenta un ulteriore tassello nel j’accuse mediatico di Blasi nei confronti del suo ex marito Francesco Totti, con il quale ha avuto un divorzio molto chiacchierato.

Nel suo memoir, Ilary Blasi racconta la sua versione dei fatti riguardo alla fine del matrimonio con Totti, cercando di dare voce alla sua verità. Tuttavia, sembra che la storia non abbia attirato particolarmente l’attenzione dei fan, dato che le copie vendute del libro nel primo mese sono state piuttosto basse.

Nonostante una massiccia campagna promozionale sia sui social che in televisione, il libro di Ilary Blasi intitolato “Che Stupida” ha venduto solo 8.470 copie, secondo i dati aggiornati di GFK. La mancata popolarità del libro potrebbe essere dovuta alla scarsa curiosità del pubblico nei confronti della vicenda personale della conduttrice.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Blitz femminista nella metro di Roma: “Sorella non sei sola”, scritte rosa su muri e vagoni

Pubblicato

il

Blitz femminista nella metro di Roma: “Sorella non sei sola”, scritte rosa su muri e vagoni

Il tardo pomeriggio di oggi, circa cinquanta ragazze e giovani donne hanno fatto irruzione nella metropolitana di Roma. Armate di bombolette spray, hanno scritto sui muri e sui treni delle stazioni, inclusa la linea B di Laurentina. Le scritte includevano messaggi come “Sorella non sei sola”, “Meno polizia, più transfemminismo” e “Le streghe son tornate”. Questo blitz è avvenuto una settimana esatta dall’8 marzo, la Giornata internazionale della donna, e è stato firmato da Assemblea Aracne, un’assemblea trasfemminista studentesca romana.

Le forze dell’ordine sono state allertate non appena è stato notato l’evento e sono immediatamente arrivate sulla scena. Le ragazze sono state fermate e identificate. L’assessore Luca Blasi di Sinistra Italiana del III Municipio di Roma ha commentato che le cinquanta ragazze, tutte minorenni, erano parte di un collettivo trasfemminista e sono state fermate da un massiccio dispiegamento di forze dell’ordine.

Dopo l’intervento della polizia, Atac ha diffuso un comunicato in cui ha dichiarato che il gruppo di persone, alcune con il viso coperto da passamontagna, ha vandalizzato stazioni e treni tra Laurentina e Piramide. Atac ha allertato le forze dell’ordine e ha annunciato che avrebbe avviato operazioni di pulizia e riordino dei mezzi e delle stazioni. Tuttavia, l’azienda ha anche sottolineato il rischio di non avere treni disponibili per il servizio il giorno seguente a causa di questi comportamenti incivili.

Fonte

Continua a leggere

Attualità

Okafor regala tre punti a Milan; Lazio perde 1-0 e chiude match in 8! 3 giocatori espulsi.

Pubblicato

il

Okafor regala tre punti a Milan; Lazio perde 1-0 e chiude match in 8! 3 giocatori espulsi.

Il Milan ha vinto 1-0 contro la Lazio grazie a un gol di Okafor all’88’. Con questa vittoria, il Milan sale a 56 punti e si avvicina alla Juventus. Durante la partita, tre giocatori della Lazio sono stati espulsi dall’arbitro Di Bello: Pellegrini, Marusic e Guendouzi.

La partita tra Lazio e Milan è stata intensa anche se non particolarmente bella. Nel primo tempo, Vecino ha sfiorato il gol per il Milan, mentre Maignan ha fatto un intervento controverso su Castellanos. Nel secondo tempo, Luca Pellegrini è stato espulso per doppia ammonizione al 58′, in seguito a una discussa decisione dell’arbitro. La Lazio ha continuato a giocare in inferiorità numerica dopo le espulsioni di Marusic e Guendouzi.

L’azione più spettacolare della partita è avvenuta all’88’, quando Okafor ha segnato il gol decisivo per il Milan. Nonostante il tentativo del portiere della Lazio, Provedel, di fermare il tiro, Okafor ha portato il Milan in vantaggio. La Lazio ha finito la partita in 8 dopo un’altra espulsione al 93′ e il Milan ha conquistato i tre punti salendo a 56 nel campionato.

Fonte

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA