ROMA Coppia gay a cena al ristorante: sullo scontrino…

ROMA Coppia gay a cena al ristorante: sullo scontrino…

ROMA Coppia gay a cena al ristorante. Nulla di strano verrebbe da dire, se non fosse per un particolare: una scritta sullo scontrino. “Pecorino no, frocio si“. A trovarla un ragazzo romano di 21 anni, con il fidanzato alla locanda Rigatoni, nei pressi di piazza San Giovanni. Al momento di ordinare i primi, la coppia ha chiesto di sostituire il pecorino con del parmigiano. E alla fine, sopra la cifra da pagare, si è ritrovata con l’amara sorpresa

Che i due hanno fatto immediatamente notare al cameriere, ricevendo in risposta – come hanno raccontato al Gay Center – che si trattava di un errore del computer. Dopo l’evento i ragazzi hanno contatto il sito LGBT Bitchyf e il numero verde 800713713 Gay Help Line, che ha offerto loro supporto legale.

Quanto accaduto al ristorante Locanda Rigatoni è un fatto molto grave. – dichiara Fabrizio Marrazzo, responsabile Gay Help Line e portavoce Gay Center – Purtroppo ogni anno riceviamo oltre 20.000 contatti al nostro servizio, per episodi di omofobia, e molti di questi episodi sono visti come divertenti dagli aggressori anche in casi di violenza. Quanto accaduto non ha nulla di divertente. Non è accettabile che una coppia gay non possa andare in un ristorante nel centro della Capitale senza venire offesa e rovinarsi la serata. Richiediamo alla Sindaca Raggi- conclude di revocare la licenza al ristorante e valutare anche le sanzioni da adottare. I ristoranti sono dei locali con licenza pubblica e pertanto azioni discriminatorie non possono essere consentite. Inoltre, invitiamo sin da subito tutti i cittadini e turisti a boicottare tale ristorante“.

LEGGI ANCHE I FONDI IN ARRIVO PER LA MANUTENZIONE STRADALE

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE