🟥 ULTIME NEWS

🟥 ULTIME NEWS

Salerno-Reggio Calabria: l’Autostrada A2 sarà una Smart Road

Il Decreto Smart Road trova una delle sue prime applicazioni sulla A2 “Autostrada del Mediterraneo”, ex Salerno-Reggio Calabria. Un contratto da 20 milioni di euro, stipulato oggi da Anas con con il Raggruppamento Temporaneo di Imprese guidato da Sinelec e composto da Autostrade Tech e Alpitel, che prevede la fornitura e l’installazione di sistemi e postazioni che rendano l’autostrada una vera Smart Road connessa.

Con il concetto di Smart Road si intendono tutti quei servizi di C-ITS (Cooperative Intelligent Transport Systems) individuati dalla Comunità Europea e basati sulle comunicazioni V2I(vehicle-to-infrastructure) e V2V (Vehicle-to-Vehicle): grazie all’implementazione della prossima tecnologia 5G, sarà possibile far comunicare veicoli e infrastruttura, con alcuni obiettivi principali illustrati da Anas:

  • incremento della sicurezza stradale finalizzata soprattutto alla riduzione dell’incidentalità,
  • maggior comfort di viaggio
  • gestione e miglioramento delle condizioni di traffico ordinario e di eventi straordinari di criticità
  • resilienza delle reti di trasporto
  • interazione digitale con i territori attraversati
  • interoperabilità con veicoli connessi
  • circolazione dei veicoli a guida autonoma

Gli interventi tecnologici interesseranno il tratto autostradale della A2 compreso tra Morano Calabro (Cosenza) e Lamezia Terme (Catanzaro) per un totale di circa 130 km e saranno avviati a settembre. L’impatto sulla viabilità stradale, assicurano in Anas, sarà minimo.

L’investimento complessivo del programma Smart Road di Anas è di un miliardo di euro e verrà messo in atto in tre step. La prima fase, che sarà realizzata nei prossimi tre anni, prevede un investimento di circa 250 milioni di euro, anche grazie a contributi europei, e riguarderà alcuni dei più importanti nodi stradali del Paese, come appunto la A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’, l’autostrada A90 ‘Grande Raccordo Anulare di Roma’, la A91 ‘Autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino’, l’itinerario E45-E55 ‘Orte-Mestre’, la Tangenziale di Catania, SS51 “di Alemagna” e, sempre in Sicilia, la A19 ‘Autostrada Palermo Catania’.

Dopo anni di scandalosi ritardi – la Salerno-Reggio Calabria è diventata il simbolo stesso dell’inefficienza all’Italiana – la A2 può vantarsi ora di aver precorso i tempi, come ricorda l’Amministratore delegato di Anas Gianni Vittorio Armani:

Il piano Smart Road, avviato da Anas nel 2016 è tra i primi a livello internazionale a coinvolgere oltre 2.500 km di strade e autostrade su tutto il territorio nazionale. Il nostro obiettivo è di migliorare la rete stradale nazionale attraverso la sua graduale trasformazione digitale, in modo da consentire il dialogo tra veicoli, infrastruttura e gestore della rete, anche nell’ottica di rendere possibile l’utilizzo dei più avanzati livelli di assistenza automatica alla guida, per ottimizzare la mobilità e ridurre l’incidentalità stradale.

Redazione
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

LEGGI ANCHE

ULTIME NOTIZIE