Seguici sui Social

Il Fatto del Giorno

ROMA Papa Bergoglio proclama sette nuovi Santi

Pubblicato

in



ROMA Papa Bergoglio proclama sette nuovi Santi. Tra loro anche e .

ROMA Papa Bergoglio proclama sette nuovi Santi. Questa mattina alle 10 Papa Francesco celebra a San Pietro la messa di canonizzazione di Madre Maria Caterina Kasper, Madre Nazaria Ignazia di Santa Teresa di Gesù March Mesa, Papa Paolo VI, Vincenzo Romano, Oscar Romero, Francesco Spinelli e Nunzio Sulprizio.

Madre Maria Caterina Kasper – Tedesca nata nel 1820. Trascorse l’adolescenza nei campi spaccando pietre per la costruzione di strade. Fondò l’Istituto di suore a servizio delle classi sociali più umili, le ‘Povere Ancelle di Gesù Cristo’.

Madre Nazaria Ignazia di Santa Teresa di Gesù March Mesa – Nata a Madrid. Nel 1926 diede vita alla Congregazione delle Suore Missionarie Crociate della Chiesa, per il servizio dei poveri e la promozione della donna.

Papa Paolo VI – Giovanni Battista Montini fu grande timoniere del Concilio II, padre del Sinodo dei vescovi. Grande novità da lui introdotta furono i viaggi apostolici nelle diverse parti del mondo e le udienze generali del mercoledì, catechesi continua per il Popolo di Dio.

Vincenzo Romano – Visse nella seconda metà del ‘700 a Torre del Greco. Protagonista della rinascita materiale, spirituale e morale del napoletano dopo l’eruzione del Vesuvio del 1794.

Oscar Romero – Sacerdote salvadoregno trucidato dagli squadroni della morte mentre celebrava la messa a causa delle denunce delle violenze della dittatura militare del suo Paese.

Francesco Spinelli – Nel periodo della post-unità si attivò a favore delle ragazze indigenti e diede vita a scuole, oratori, assistenza ai malati, ai disabili, agli anziani soli.

Nunzio Sulprizio – Nel 1836 morì di tubercolosi ossea a Napoli, affrontando la malattia con fede. Fu beatificato da Paolo VI il 1 dicembre 1963, durante il Concilio Vaticano II.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK

IL PREMIER CONTE SUL CASO CUCCHI

Continua a leggere
Pubblicità

Il Fatto del Giorno

NUOVO DECRETO SUL CORONAVIRUS – Tornano le chiusure. Sì a nuovi aiuti dal Governo

Pubblicato

in



Nuovo decreto sul Coronavirus: premier Conte spiega le misure del nuovo dpcm firmato questa notte. Ecco tutte le novità.

Conte ai microfoni della stampa: “L’analisi della curva epidemiologica segnala una rapida crescita del virus. La crescita dei contagi sta stressando le strutture sanitarie. L’indice RT di propagazione del contagio ha raggiunto la soglia critica di 1,5. Vogliamo gestire la pandemia senza rimanerne sopraffatti. Dobbiamo garantire cure a tutti i cittadini e scongiurare un nuovo lockdown generalizzato. Non possiamo permettercelo, dobbiamo fare il possibile per proteggere salute ed economia. Per questo ci saranno misure più restrittive. Bar e ristoranti chiuderanno alle 18 e poi potranno continuare con le consegne e l’asporto. Al tavolo potranno stare al massimo 4 persone salvo famiglie più numerose. Chiudono palestre, centri estetici, fiere, sale bingo, cinema e teatri. Sono sospese tutte le competizioni sportive tranne quelle autorizzate a livello nazionale. Incrementiamo la didattica a distanza arrivando almeno al 75%. Raccomandiamo lo smart working anche alle aziende private per evitare di sovraffollare i trasporti”.

GLI AIUTI

“Bisogna muoversi solo per lavoro, studio, necessità e urgenza. Ci sono fasce di popolazione più colpite che non possono contare su un’entrata fissa: ristoratori, titolari di palestre, cinema e teatri. Non voglio fare promesse ma sono già pronti indennizzi per loro da erogare al più presto. Daremo loro dei soldi direttamente con bonifico sul loro conto bancario dall’Agenzia dell’Entrate. Sarà rinnovata la Cassa Integrazione e il reddito di emergenza e saranno dati aiuti anche ai lavoratori dello spettacolo e stagionali”.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA