fbpx
Seguici sui Social

Pubblicità

Roma e dintorni

REGIONE LAZIO — Due nuovi centri per le donne vittime di violenza

Pubblicato

in



REGIONE LAZIO — Questa mattina, ad Aprilia e Nettuno sono stati inaugurati due nuovi centri per sostenere le vittime di violenza sulle donne

REGIONE LAZIO — Sale dunque a 14 il numero delle strutture antiviolenza presenti su tutto il territorio. Cinque di queste si trovano a Roma, 4 in provincia (Tivoli, Valmontone, Fiumicino e da oggi Nettuno), due in provincia di Latina (Latina e Aprilia, via Pontina al Km 46.600) e 3 tra Frosinone e provincia. È inoltre prevista l’apertura di ulteriori 10 centri e 10 case rifugio (di cui 8 già funzionanti) per un totale di 76 posti letto.

Pubblicità

L’obiettivo delle suddette strutture è quello di sostenere le vittime di violenza, offrendo appoggio e supporto alle donne e agli orfani di femminicidio. Nella fattispecie, la Regione Lazio ha investito 6 milioni di euro per realizzare la rete dei centri antiviolenza e le case rifugio. A questi vanno aggiunti 2,3 milioni, utilizzati per contrastare il fenomeno e sostenere appunto gli orfani di femminicidio. “Con le strutture di Aprilia e Nettuno sale a 14 il numero dei centri antiviolenza nel Lazio. Si tratta di un impegno concreto, messo in campo allo scopo di prevenire e contrastare ogni forma di violenza fisica, psicologica e sessuale ai danni delle donne. È un altro tassello importante nella battaglia conto la violenza di genere sui cui la Regione Lazio in questi ultimi anni si è distinta” ha dichiarato l’assessora alle Pari Opportunità della Regione Lazio Lorenza Bonaccorsi.

CIBI SCADUTI NELLE MENSE…

SEGUICI SU FACEBOOK 

 

Continua a leggere
Pubblicità