ROMA SAN GIOVANNI Sigilli a centro massaggi hot: arrestata cinese

ROMA SAN GIOVANNI Sigilli a centro massaggi hot: arrestata la titolare cinese.

ROMA SAN GIOVANNI Sigilli a centro massaggi hot. L’attività, che pubblicizzava massaggi orientali, era in realtà una copertura per un giro di prostituzione. La titolare, una 34enne cinese, è stata arrestata dai Carabinieri, che hanno poi apposto i sigilli al locale.

Sul caso hanno indagato, in maniera mirata, i militari della Stazione San Giovanni. Ad insospettirli, durante i loro appostamenti, un gran numero di persone, soprattutto uomini, che a tutte le ore del giorno entrava e usciva da questo centro massaggi di via Dacia. La scorsa notte i militari hanno dunque deciso di far scattare il blitz e lì hanno avuto conferma delle loro ipotesi.

Al posto dei normali trattamenti rilassanti, pubblicizzati anche sul web, c’era infatti una donna cinese che si prostituiva. L’attività di quest’ultima era gestita dalla titolare del centro, arrestata per sfruttamento della prostituzione.

Il locale è stato dunque perquisito e all’interno i militari hanno rinvenuto e sequestrato ben 1260 euro in contanti, provento dell’attività illecita. Stessa sorte anche per alcuni telefoni cellulari, un computer e documentazione contabile. I Carabinieri hanno inoltre scoperto che il denaro pattuito per ogni prestazione finiva nelle tasche della tenutaria.

Che, una volta arrestata, è stata condotta in caserma e poi presso il carcere femminile di Rebibbia femminile. Il centro massaggi hot è stato invece sequestrato.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare