ROMA 65 indagati tra Casapound e Forza Nuova

ROMA 65 indagati tra Casapound e Forza Nuova. La Procura ha iscritto quarantuno persone nel registro degli indagati. La causa i disordini dello scorso aprile a Torre Maura per il trasferimento di alcune famiglie rom in una struttura in zona. Tutte persone militanti di Casapound e Forza Nuova.

In tutto tra Casapound e Forza Nuova sono 65 gli indagati. I reati contestati, a vario titolo, nel fascicolo del procuratore aggiunto Francesco Caporale e dal sostituto Eugenio Albamonte vanno da adunata sediziosa a apologia di fascismo, istigazione all’odio razziale, minacce, rapina e violenza privata, per l’episodio dei panini destinati alle famiglie rom calpestati dai manifestanti.

Sono state inoltre iscritte nel registro degli indagati altre 24 persone appartenenti ai due gruppi. Queste a causa dei disordini scoppiati a Casal Bruciato per l’assegnazione di una casa popolare a una famiglia rom. Indagate anche 16 persone, tra antagonisti e appartenenti ai movimenti per la casa, per il reato di corteo non autorizzato. Corteo svolto l’8 maggio a Casal Bruciato.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

ROMA – BERGAMO RISPONDE A SALVINI

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare