Salvini, Di Maio e Conte in coro: “Ridurre tasse ed evitare infrazione”

Il governo gialloverde tiene botta nonostante le diatribe delle ultime settimane.

Non sono bastate le accese discussioni delle ultime settimane a far cadere il Governo Gialloverde, che ora come non mai sembra compatto per andare avanti con i punti programmatici del contratto. Dopo il vertice a tre di ieri sera, Conte questa mattina ha parlato dicendo che: “Ieri è andata bene, molto bene”. Gli fanno eco le parole dei due vicepremier, Di Maio e Salvini che hanno confermato le parole del presidente del consiglio. Non solo, Di Maio ha anche parlato dei rapporti con l’Unione Europea dicendo: “Non credo che l’obiettivo sia andare contro l’Unione Europea, ma di abbassare le tasse e migliorare la condizione degli italiani. Per ottenere quell’obiettivo ci vuole dialogo con la Ue ma anche prese di posizione ferme”. Proprio di questo stamane ha parlato anche il presidente Conte: “Sono assolutamente fiducioso nella capacità di dialogo tanto del nostro Governo quanto della Commissione europea: una procedura di infrazione sarebbe estremamente dannosa sia per le prospettive di crescita del nostro Paese che per l’intera Eurozona “. Il leader leghista Salvini è d’accordo con Conte ma ha voluto sottolineare che: “Bisogna evitare la procedura di infrazione ma ovviamente tenendo ben saldo l’obiettivo di ridurre le tasse e non alzarle. Se qualcuno ci chiede di tornare alla legge Fornero, di alzare l’iva e le tasse arriverebbe un convinto no”.

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

UFFICIALE, FONSECA NUOVO ALLENATORE DELLA ROMA >>> LEGGI QUI

Ti potrebbe interessare