AS Roma Under difende l’invasione turca

Dopo le polemiche per il tweet di Demiral, nella bufera è finito anche Cengiz Unde, alla luce del post pubblicato questa mattina su Twitter. Il giocatore ha pubblicato una sua foto con la maglia giallorossa mentre esulta dopo un gol della scorsa stagione facendo il saluto militare, postando poi le animotion della bandiera turca. Un messaggio chiaro, questo, da parte del ventiduenne, che con il suo tweet si è schierato a favore dell’invasione del nord della Siria da parte della Turchia, il suo Paese. Si tratta di un’offensiva finalizzata ad annientare il popolo curdo e a creare una “zona cuscinetto” nel nordest della Siria, per allontanare dal confine con la Turchia le milizie dell’Ypg, le unità combattenti di protezione popolare curde considerata dal governo turco un gruppo terroristico.

Il post del classe ’97 ha scatenato una vera e propria polemica social. “Vergognati, mentre fai lo splendido sui social ci sono donne e bambini che muoiono. Facci vedere quanto sei maschio, vai tu in Siria. Roma, fategli cancellare il post!”. “Con questo post non rappresenti il club, per scrivere di politica devi farlo senza mettere in mezzo la Roma!”, e ancora: “Togliti quella maglia, non la meriti”. Queste alcune delle reazioni di tifosi giallorossi e non al post di Under.

Ti potrebbe interessare