Seguici sui Social

Centro Storico

“Parte lo #sbloccaRoma3 – Altri 40,4 milioni di investimenti pubblici per la Capitale”

Pubblicato

in



“Parte lo #SbloccaRoma3 che significa ulteriori risorse per la città. La Giunta ha dato il via libera alla proposta di variazione al bilancio di previsione 2019-2021 che a breve sarà oggetto dell’approvazione dell’Assemblea. Con questa manovra destiniamo oltre 30,4 milioni di euro di investimenti alla Capitale per il 2019 che si vanno ad aggiungere agli oltre 1,8 miliardi di euro già stanziati per il triennio. Inoltre anticipiamo all’anno in corso 41 milioni di euro per l’acquisto di nuovi bus previsti inizialmente nel 2020”. Lo annuncia su fb l’assessore al Bilancio di Roma Gianni Lemmetti.
“Roma e i romani potranno così beneficiare di ulteriori risorse: un’altra ‘valvola di respiro’ per strade e scuole, parchi e monumenti della città. Piu’ della metà dei fondi andrà ai Municipi che potranno così avvalersi di nuovi finanziamenti per la messa in sicurezza di arterie stradali, la riqualificazione di piazze e aree degradate, la realizzazione e conservazione in buono stato delle piste ciclabili (oltre 800mila euro solo per il collegamento via Battistini-stazione San Filippo Neri), la ristrutturazione e l’adeguamento alle normative antincendio degli istituti scolastici, la manutenzione del patrimonio abitativo pubblico (250mila euro nel Municipio X). Per garantire maggiore sicurezza ai cittadini, abbiamo stanziato altre somme per l’installazione di impianti di videosorveglianza: oltre 49mila euro serviranno per il controllo del parco Madre Teresa di Calcutta nel quartiere Centocelle e 1 milione di euro per le rive del Tevere. Sul fronte legalità, continua la lotta all’abusivismo edilizio nel Municipio X: abbiamo previsto 500mila euro per l’abbattimento di manufatti costruiti illegalmente”, aggiunge.

Continua a leggere
Pubblicità

Centro Storico

VIDEO – UNA NOTTE DI TUMULTI. LA POLIZIA CARICA I MANIFESTANTI

Pubblicato

in

scontri a roma


Erano da poco passate le ore ventiquattro. Per l’esattezza mezzanotte e tre minuti quando al primo avviso di tornare a casa e lasciare Piazza del Popolo, la polizia ha caricato i manifestanti. Non erano molti, circa duecento in una roma triste e deserta, rinchiusa dentro questo lockdown che sta sicuramente impoverendo la città ma che, forse, salvaguarda il suo stato di salute. Fatto sta che dopo una prima carica, l’azione si sposta verso piazzale Flaminio dove, fra un fuggi fuggi generale vengono dati alle fiamme due cassonetti dei rifiuti, scaraventati a terra decine di monopattini e poco altro. La polizia ferma due manifestanti mentre gli altri si dileguano verso piazza Mazzini. Il tutto dura circa un’ora con il traffico parzialmente bloccato e qualche disagio per i residenti.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA