Seguici sui Social

Ultime Notizie

Truffe ai danni dell’Inps e banche, si fingevano top manager

Pubblicato

in

Chiede aiuto per una lite


ai danni dell’ e , a finire in manette anche un dipendente dell’VIII e dell’Inps

Truffe ai danni dell’Inps e banche – 5 persone, riuscivano a farsi dare alcuni prestiti, finanziamenti tramite alcune correzioni delle delle coordinate di accredito della pensione e la sottrazione fraudolenta della documentazione Inps di top manager pensionati ottenuti con la compiacenza di un dipendente dell’Inps. Ma non è finita qui, infatti riuscivano ad avere i dati autentici dei documenti di identità, grazie all’aiuto di un dipendente dell’VIII Municipio di Roma per riprodurre carte d’identità e codici fiscali. Queste 5 persone, sono state arrestate dai della compagnia Roma Centro per i reati di truffa, accesso abusivo a sistema informatico o telematico e sostituzione di persona.

SEGUICI SU FACEBOOK

SAGRA DELLA CASTAGNA

Pubblicità

Ultime Notizie

COVID 19 Manifestazione dei ristoranti a Roma il 2 novembre

Pubblicato

in

COVID 19 Manifestazione dei ristoranti


COVID 19 Manifestazione dei ristoranti che scenderanno in piazza per protestare contro il decreto

COVID 19 Manifestazione dei ristoranti – A seguito del nuovo decreto che vede la chiusura anticipata alle ore 18.00 dei ristoranti, pub, bar… e tutte le categorie che prevedono un consumo di cibo o bevande, queste categorie, decidono di scendere in piazza per manifestare. L’associazione Italian Hospitality Network, ha divulgato una nota per rendere maggiori dettagli circa questa manifestazione:

LA RICHIESTA DELL’ASSOCIAZIONE

“Nata nella primavera 2020 per portare avanti le istanze di oltre 400 realtà tra enoteche, bar, ristoranti e mescite certificate, la rete Italian Hospitality Network, che già a maggio aveva proposto la prima manifestazione pacifica, scende in piazza, nel rispetto delle regole, il 2 novembre alle 11 a Piazza del Popolo a Roma per portare avanti le sue proposte, per concertare con istituzioni e governo soluzioni costruttive che tutelino tutti: la salute, ma anche il lavoro, specialmente di un’industria come quella della ristorazione, dell’ospitalità e della cultura. Una serie di flash mob pacifici e dimostrativi si svolgeranno in alcuni luoghi nevralgici della Capitale, rigorosamente alle 18”.

CONTINUA

“Noi rappresentiamo la parte sana di un settore troppo a lungo demonizzato. Vogliamo costruire, non distruggere. Per questo ci discostiamo categoricamente dalle violenze di piazza e dai tafferugli. Vogliamo poter essere ascoltati seriamente, in maniera costruttiva, e non vogliamo subire strumentalizzazioni politiche. A maggio ci siamo uniti in Italian Hospitality Network per lanciare un appello alle istituzioni e proporre alternative per riprendere l’attività in sicurezza, mettendo in luce il valore sociale e comunitario che da sempre in Italia caratterizza enoteche, cocktail bar, ristoranti e mescite. Ristoranti, cocktail bar, produttori, vignaioli, birrai, promotori di eventi, lavoratori del mondo dello spettacolo e della nightlife rischiano letteralmente di sparire sotto i colpi di una crisi della quale non si vede la fine. Durante la manifestazione a Montecitorio di domenica scorsa una nostra delegazione è stata convocata dal premier Conte. Aiuti sono stati promessi, ma come già successo in passato, oggi non sembrano sufficienti o accessibili a tutti. Da qui la manifestazione del 2 novembre dal titolo “Ora Basta!” e lo stato di agitazione permanente”.

 

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA