Dura replica del Pd a Di Maio sulla prescrizione

Dura replica del Pd al leader del M5s Di Maio sulla prescrizione.

Dopo le parole di Di Maio sulla prescrizione arriva la dura replica del Pd: “Forse non ha capito la gravità della situazione. Sulla prescrizione, non faremo passi indietro. Non si può accettare una norma anticostituzionale come il blocco della prescrizione dopo il primo grado di giudizio. Non si possono sottoporre i cittadini a processi infiniti. Ci sono diverse soluzioni tecniche da affrontare ora. Consiglio al capo del M5s di smetterla con le provocazioni”, afferma il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci.

“Se la Lega è stata disponibile a votare una norma manifestamente incostituzionale è un conto. Ma non si può pensare che il Pd, che allora si oppose con forza, non metta in campo tutte le iniziative possibili per abbatterla quanto prima”
, scrive sui social il capogruppo dem alla Commissione Affari Costituzionali Stefano Ceccanti. “Il ministro Bonafede è rimasto al suo posto, ma qualcuno lo avvisi che la maggioranza è cambiata. Il fatto che la norma manifestamente incostituzionale possa essere operativa dall’1 gennaio non è un argomento per tenerla lì. L’accettazione della politica dei fatti compiuti apparteneva a Chamberlain e Daladier”.

SEGUICI SU TWITTER

Ti potrebbe interessare