Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Primo Piano


PUBBLICITA

ITALIA Grave il bilancio di Capodanno: un morto e decine di feriti

ITALIA Grave il bilancio di Capodanno: un morto e decine di feriti in tutta la penisola.

Grave il bilancio di Capodanno in Italia. Ad Ascoli Piceno un ragazzo di 26 anni è morto dopo una caduta a Colle San Marco. Secondo una prima ricostruzione a mezzanotte, dopo il lancio di alcuni fuochi d’artificio che avevano innescato un principio di incendio nella sterpaglia, il giovane è intervenuto per evitare l’incendio ma è caduto precipitando per una cinquantina di metri in una zona impervia. Le persone che erano con lui hanno dato l’allarme. Sul posto si sono portati Vigili del fuoco e sanitari del 118 che, dopo averlo raggiunto con difficoltà, hanno tentato di rianimarlo senza successo. Il ragazzo era in arresto cardiaco. Intorno all’1.50 dichiarato il decesso.

NAPOLI – Nel capoluogo campano dodici le persone ricoverate. All’ospedale di Pozzuoli sono arrivate diverse persone con ferite per esplosione di fuochi. Un sessantacinquenne ha subito una lieve lacerazione alla mano sinistra (prognosi 10 giorni). Un uomo di 67anni ha avuto una escoriazione al viso in casa a Bacoli (guarirà in 7 giorni). Sette giorni di prognosi anche per un giovane di 24 anni per una escoriazione causata da un petardo esploso prima del lancio. Per un quarantatreenne di Giugliano analoga prognosi, la mano ferita è la destra. A Fuorigrotta due persone colpite alla schiena da un razzo hanno riportato lievissime escoriazioni. Un’altra persona ferita a una gamba per lo scoppio ravvicinato di un petardo (guaribile in 2 giorni).

BARI – Un giovane di Canosa di Puglia è rimasto ferito dall’esplosione di un petardo riportando la lesione di un occhio. Soccorso dal 118 e portato in ospedale in codice giallo è di media gravità. La dinamica dell’incidente è in corso di accertamento. A Bari ha preso fuoco il balcone di una palazzina in via Bovio, nel quartiere Libertà, durante l’accensione dei fuochi d’artificio. Nessun ferito, le fiamme spente dai vigili del fuoco senza gravi conseguenze. Sempre nella cittadina pugliese numerosi cassonetti dati alle fiamme.

Sempre a Bari una parte del controsoffitto di una sala dell’hotel Excelsior ha ceduto mentre era in corso il veglione di Capodanno. Quattro i feriti, che dalle prime informazioni non risultano in pericolo di vita. Uno però ha riportato lesioni gravi. Il crollo è avvenuto all’incirca all’1.00, quando aveva appena terminato di cantare un duo che aveva animato la cena delle circa 100 persone presenti. Sono intervenuti Vigili del fuoco, 118 e agenti delle volanti di Polizia.

VENEZIA – Fermato e identificato dalle forze dell’ordine un uomo in Piazza San Marco a Venezia dopo aver fatto partire in mezzo al pubblico alcuni grossi botti mentre era in corso lo spettacolo pirotecnico in laguna per festeggiare il nuovo anno. A San Marco c’erano circa 29.000 persone e i fuochi, partiti dal centro della piazza – dove vige il divieto assoluto di portare materiale pirotecnico – hanno creato disorientamento e apprensione tra la gente. L’uomo, probabilmente un turista, subito individuato e bloccato dagli agenti della Questura. Nei suoi confronti sarà emesso il foglio di via dalla città.

SEGUICI SU TWITTER

Ti potrebbe interessare

Sport

Tokyo 2020 Medaglie Italia, il paniere azzurro inizia a riempirsi: i dettagli

Calcio

Prefetto di Roma Figc, monta la polemica dopo i festeggiamenti per la Nazionale in giro per la Capitale

Coronavirus

Festeggiamenti Italia, sono migliaia le persone scese in piazza a festeggiare senza distanziamento e mascherine e D'amato è stato molto critico a riguardo

Meteo

METEO Anche l'estate va in vacanza: in arrivo tempo instabile e (soprattutto) fresco