fbpx
Seguici sui Social

Pubblicità

Cronaca

Cadavere trovato sulle sponde del Tevere: è giallo

Pubblicato

in



Cadavere trovato sulle sponde del Tevere: è giallo.

Pubblicità

Cadavere trovato sulle sponde del Tevere, all’altezza di via Salaria. Apparterebbe ad una trans ed era in avanzato stato di decomposizione. Il corpo si trovava all’interno di un manufatto, insieme ad un cumulo di sporcizia. A scoprirlo una pattuglia della polizia municipale, durante una perlustrazione contro i bivacchi dei clochard.

Al momento del ritrovamento, avvenuto in via Castiglion Fiorentino, zona Fidene, il cadavere era coperto da un materasso. La scoperta è stata immediatamente segnalata alla sala operativa della questura, favorendo l’arrivo sul posto dell’autoradio del commissariato Fidene. Insieme a lei, anche la scientifica ed i detective della sezione omicidi della squadra mobile.

Secondo il medico legale, che ha ispezionato il corpo, la morte sarebbe avvenuta un mese fa circa. Per dettagli più precisi occorrerà però attendere l’esito dell’autopsia. Che dovrà far chiarezza anche sulle cause della morte. Su questo fronte, due sono le piste battute dagli inquirenti: quella della morte per cause naturali o per effetto di violenza. Secondo gli investigatori, il corpo sarebbe stato coperto per fare in modo che non venisse ritrovato tanto presto.

Nella zona si ritrovano abitualmente sbandati, prostitute, transessuali e coppiette in cerca di intimità e trasgressione. A questo proposito, non si esclude nemmeno che la trans possa essere stata uccisa da un maniaco.

INTANTO CARTELLO CHOC IN UN CONDOMINIO IN ZONA ESQUILINO

Continua a leggere
Pubblicità