fbpx
Seguici sui Social

Pubblicità

Politica

M5S Mancati rimborsi: espulsi sei parlamentari

Pubblicato

in



Ancora espulsi nel M5S: fuori cinque deputati e un senatore. I probiviri del Movimento li hanno espulsi a causa delle mancate rendicontazioni.

A renderlo noto è il Blog delle Stelle. I sei espulsi del M5S sono il senatore Alfonso Ciampolillo e i deputati Nadia Aprile, Santi Cappellani, Massimiliano De Toma, Flora Frate e Michele Nitti. Esaminati i casi di trenta parlamentari.

Sul Blog delle Stelle è riportato: “Un chiaro impegno preso coi cittadini fin dalla nascita del MoVimento 5 Stelle, un approccio più sobrio alle istituzioni. L’idea di una politica capace di spendere il denaro pubblico con la stessa oculatezza di chi spende il denaro proprio. Il percorso iniziato a inizio novembre per la regolarizzazione di rendicontazioni e restituzioni degli eletti in Parlamento ha portato alla regolarizzazione della maggioranza delle posizioni pendenti. Questo è motivo di orgoglio e un chiaro segnale di rispetto degli impegni presi verso i cittadini.

Sul totale di trenta casi aperti alcuni portavoce hanno controdedotto in merito ai rilievi posti loro dal Collegio dei Probiviri il quale, riscontrata la buonafede e la volontà di adempimento, ha intrapreso un dialogo per risolvere positivamente i casi. Ma la civile convivenza è basata sulle regole e chi non le rispetta va allontanato. Pertanto saranno allontanati dal gruppo parlamentare alcuni eletti per il venire meno degli impegni presi. Di seguito l’elenco dei provvedimenti di ESPULSIONE dovuti all’azione di controllo sulle restituzioni: Alfonso Ciampolillo, Nadia Aprile, Flora Frate, Michele Nitti, Santi Cappellani e Massimiliano De Toma”.

SEGUICI SU TWITTER

Pubblicità

Continua a leggere
Pubblicità