fbpx
Seguici sui Social

Pubblicità

Politica

CORONAVIRUS Raggi: “Vicina a lavoratori in nero”. E’ polemica

Pubblicato

in



CORONAVIRUS Raggi esprime la sua vicinanza ai lavoratori in nero. E scoppia la polemica.

CORONAVIRUS Raggi, durante la puntata di ieri di DiMartedì, ha commesso quella che a prima vista potrebbe sembrare una gaffe clamorosa. La sindaca di Roma stava parlando in collegamento dell’emergenza, quando si è soffermata anche sui lavoratori in nero. Con parole che hanno suscitato parecchie polemiche.

Pubblicità

Le misure adottate dal Governo per contenere l’epidemia stanno infatti avendo forti ripercussioni sull’economia del Paese e di conseguenza anche a livello occupazionale. Proprio questo era l’argomento affrontato dalla Raggi ai microfoni di Giovanni Floris. Queste le sue parole in merito:

Sono vicina a tutte le persone che stanno soffrendo, sono vicina alle persone che si sentono disorientate, sono vicina a tutte le persone che stanno perdendo un lavoro o l’hanno perso. E anche se sembra brutto dirlo, sono vicina, immaginiamo, anche alle persone che stanno facendo un lavoro in nero e che improvvisamente si sono trovate senza lavoro”.

Affermazioni che non sono sfuggite all’occhio attento del web, dove hanno suscitato un’ondata repentina di incredulità e indignazione. “Non è possibile. È incredibile, davvero”, “Siamo oltre la frutta”: sono solo alcuni dei commenti al video, che ha fatto in breve il giro dei social.

Non tutti però si scagliano contro la sindaca. Qualcuno anzi ne prende le difese, sostenendo che la sua non sia stata una gaffe: “Si chiama realismo, ci sono, esistono, sono persone anche loro, anche se non hanno trovato un imprenditore onesto. Negare questo è da ipocriti, criticate è da ebeti”, cinguetta un utente.

Ha detto solamente la verità, in Italia è pieno di lavoratori in nero, ci vogliamo scandalizzare per una cosa ovvia? Tutti noi conosciamo una persona che lavora in nero e non mi dite di no! Che poi si debba debellare il problema questo è ovvio!”, fa eco un altro.

INTANTO ATTIMI DI TERRORE IERI SERA ALL’EUR

Continua a leggere
Pubblicità