fbpx
Seguici sui Social

Pubblicità

Cronaca

Furia inaudita contro donna “fantasma”: arrestato dai Carabinieri

Pubblicato

in



Un’aggressione violenta ai danni di una donna “fantasma”. L’autore un cittadino romeno di 68 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con numerosi precedenti alle spalle, arrestato dai Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia.

Ancora non si comprendono i motivi alla base di tanto accanimento sulla vittima: furia inaudita contro donna “fantasma”. I militari, arrivati sul posto, hanno trovato la donna ancora sdraiata sul selciato, cosciente ma gravemente ferita al volto. Il suo aggressore, seduto poco lontano, era in evidente stato di ebbrezza, come se nulla fosse accaduto, ma con le scarpe ancora macchiate di sangue. La donna al momento è rimasta senza identità perché sprovvista di documenti. Si stima abbia un’età compresa tra i 35-40 anni con carnagione olivastra probabilmente straniera e senza fissa dimora. I Carabinieri hanno tentato di parlarle, ma la donna non ha mai risposto. Non si capisce se fosse una conseguenza delle botte prese al volto e alla testa o se non comprendesse la nostra lingua. I militari si stanno adoperando per dare un nome alla donna grazie ad una serie di accertamenti incrociati e alle sue impronte digitali.

Pubblicità

LE CONSEGUENZE

Per la donna è stato necessario il ricovero all’ospedale “Santo Spirito” per la frattura delle ossa nasali e varie ferite e contusioni al volto, con una prognosi di 40 giorni. Il suo aggressore invece è stato ammanettato e portato, prima, nella vicina caserma di piazza Venezia, poi direttamente nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

INTANTO UNA LITE TRA CONDOMINI FINISCE MALE

Continua a leggere
Pubblicità