Seguici sui Social

Politica

Fratelli d’Italia Meloni lapidaria: “Non si può collaborare con questo Governo”

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Dopo Salvini anche la Meloni analizza questa fase di Governo che rappresenta anche la Fase 3 dell’emergenza Cronavirus. La leader di Fratelli d’Italia lapidaria sulla possibilità di collaborare con queste maggioranza.

Il dialogo con il governo è impossibile. A boicottarlo sono soprattutto i 5Stelle: il partito del premier passa la giornata a boicottare ogni dialogo perchè verrebbe meno quel poco di collante che ha questa maggioranza. Litigano tra grillini, litigano con il , si scannano con Renzi: se aprissero veramente a noi, lì dentro salterebbe tutto. a reti unificate dice cosa intende fare, fa appelli all’unità per buttare la palla in avanti e allungarsi la vita, ma a me non interessa allungargli la carriera da premier. Superata l’emergenza sanitaria è necessario un governo scelto dagli italiani. Durante la crisi sanitaria ho accettato di collaborare. Abbiamo scritto e mandato le nostre proposte, sempre. Ma è mai possibile che non ce ne sia una che vada bene? Siamo stati ignorati o derisi o rappresentati come mostri pericolosi. è ottimista sulla possibilità di dialogare con il governo, ma io ci sono passata e si renderà conto che troverà il portone di Palazzo Chigi sbarrato”. Così la Meloni a La Stampa.


Politica

Lunedì Conte alla Camera per la fiducia

Avatar

Pubblicato

il

Lunedì il premier Giuseppe andrà a riferire alla Camera. Intanto e M5S restano dalla sua parte, mentre il centrodestra spinge per le elezioni. “Non c’è più tempo per tatticismi o giochi di potere”, scrive il centrodestra in una nota congiunta, “Conte venga in Parlamento a prendere atto di una crisi conclamata. L’Italia, il Parlamento e il Presidente della Repubblica meritano rispetto”. Luigi Di Maio riferisce su Facebook: “Mentre il Paese attraversa uno dei momenti più bui della sua storia, ieri Matteo Renzi ha scelto di ritirare i suoi ministri aprendo l’ennesima crisi di governo. Il mondo ci sta guardando e purtroppo non possiamo andarne fieri”. E ancora: “l’Italia rischia così di essere macchiata in modo indelebile da un gesto che considero irresponsabile e che, come avevo anticipato, divide definitivamente le nostre strade”. In questa situazione, prosegue Di Maio, “ci sono però solidi punti fermi. Il primo è il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al quale va tutta la nostra vicinanza per la delicata fase che si troverà a gestire. Il secondo è il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, verso il quale saremo leali e come MoVimento sosterremo fermamente. Il terzo punto solido è l’Europa”.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA