GIUSTIZIA Presto in arrivo novità sull’omicidio stradale

Per l’omicidio stradale, introdotto da poco più di quattro anni, a breve potrebbero esserci novità.

Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede sarebbe pronto a regole ancora più stringenti. Novità rilevante è che per l’omicidio stradale diventa una aggravante anche l’uso del cellulare alla guida. Ovvero l’utilizzo di apparecchi radiotelefonici o cuffie sonore. In caso di omicidio stradale guidare al telefono sarà considerato come la guida in stato di ebbrezza. Il Guardasigilli proporrà attraverso un disegno di legge di rendere obbligatorio l’arresto in caso di omissione di soccorso e di eliminare gli sconti per il concorso di colpa. Perplessità sulla proposta del ministro da parte del Partito democratico e da Italia Viva.

OMICIDIO CERCIELLO – LA TESTIMONIANZA DEL COLLEGA ANDREA VARRIALE