Orrore al cimitero Flaminio: corpi sezionati da operatori Ama

Le immagini sono molto chiare: alcuni dipendenti di Ama smembrano cadaveri nel cimitero Flaminio invece di passare per la cremazione in cambio di un prezzo più vantaggioso.

Le telecamere dei Carabinieri hanno ripreso tutto e acquisito prove nell’ambito dell’inchiesta sulle false cremazioni (che vi abbiamo riportato qui). Alcuni operatori Ama si avvicinano alla salma, la tagliano a pezzi con un coltello e i resti buttati nell’ossario. Il tutto ingannando i familiari dei defunti che pensavano a una cremazioni a “buon prezzo”. La procura di Roma indaga e accusa 15 persone tra dipendenti dell’Ama e impresari funebri. Tra le accuse truffa, corruzione, induzione alla corruzione e vilipendio di cadavere.