Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Cronaca

ROMA Chiuso locale per violazione delle norme anti Covid


PUBBLICITA

Esquilino

ROMA Chiuso locale per violazione delle norme anti Covid.

ROMA Chiuso locale per violazione delle norme anti Covid. E’ questo solo uno dei risultati dei controlli dei Carabinieri nelle zone della Capitale più interessate dalla ‘movida‘. Migliaia gli interventi, che hanno visto impegnati un notevole numero di uomini e mezzi, per garantire il rispetto del distanziamento sociale. Alle verifiche hanno preso parte, oltre agli uomini del Comando Provinciale di Roma, anche i militari dell’8° Reggimento ‘Lazio’ e quelli specializzati del NAS e del Nucleo Ispettorato del Lavoro. 130 gli esercizi controllati, di cui 3 sanzionati per irregolarità e uno chiuso, e circa 7500 gli identificati.

Particolarmente attenzionate le zone di Trastevere, San Lorenzo, Ponte Milvio, Campo de’ Fiori, Piazza Navona, Pantheon, Monti, Pigneto e Piazza Bologna. Nella maggior parte dei casi, non sono state riscontrate violazioni del divieto di assembramento nei luoghi pubblici e i gestori dei locali hanno rispettato e fatto rispettare regolarmente le indicazioni anti contagio del governo, della Regione e del Comune. Solo all’interno di un locale a Piazza Bologna è stata riscontrata la contemporanea presenza di 11 clienti, numero che non permetteva il distanziamento di almeno 1 metro uno dall’altro. Per questo, è stata disposta la chiusura dell’esercizio, inoltre multato per totali 3080 euro, mentre i presenti sono stati tutti identificati. Sempre a piazza Bologna, altri due i locali sanzionati, entrambi per vendita di bevande da asporto fuori dall’orario stabilito dall’ordinanza anti alcol del Comune.

Individuato invece a Trastevere un esercizio ‘fuorilegge’: impiegava lavoratori subordinati senza averne comunicato preventivamente l’assunzione e, in maniera irregolare, lavoratori a tempo parziale. Anche in questo caso, è scattata la multa. Al Pigneto invece un 38enne tunisino è stato pizzicato mentre con un cacciavite stava tentato di rubare una bici ancorata a un palo. L’uomo è stato immediatamente arrestato con l’accusa di tentato furto aggravato. Un romeno di 21 anni è stato invece rintracciato a Ponte Milvio: lo scorso giugno, il Tribunale per i Minorenni di Roma lo aveva condannato a 5 mesi e 6 giorni per rapina. Arrestato, è stato condotto presso il carcere minorile ‘Casal del Marmo’.

A Trastevere tre minorenni, due ragazzi e una ragazza, sono stati fermati e collocati in comunità. Sono accusati di furti e rapine avvenuti di recente nel quartiere. A loro i Carabinieri sono giunti grazie ad alcuni testimoni, oltre che all’analisi della videosorveglianza del quartiere e dei tabulati telefonici e telematici degli indagati. Che, si è scoperto, avevano sottratto alle vittime telefoni cellulari e borse con contanti e documenti.

E passiamo infine al litorale, dove numerosi sono stati i controlli anti Covid dei Carabinieri, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Roma. Sanzionati 3 gestori di minimarket per vendita di alcolici oltre l’orario stabilito dal Regolamento di Polizia Urbana di Roma Capitale. Stessa sorte, ad Ostia, per un noto bar prospiciente una spiaggia libera, che vendeva alimenti scarsamente tracciabili, e per un ristorante sul lungomare Toscanelli, in cui sono state rilevate carenze igieniche.

Ti potrebbe interessare

Cronaca

Digos contro associazioni neonaziste: il bilancio dell'operazione, scattata stamattina all'alba

Calcio

Una nuova avventura professionale in Inghilterra per Mourinho? Il Newcastle starebbe pensando, dopo il cambio societario e una nuova proprietà araba, al tecnico giallorosso...

Cronaca

ROMA Gratta e vinci falso da 500 mila euro costa carissimo ad una 60enne

Elezioni Roma 2021

Tutto pronto per il ballottaggio per la scelta del nuovo Sindaco. Elezioni Sindaco Roma, cosa bisogna sapere Elezioni sindaco Roma, sarà grande sfida al...

Pubblicità