Seguici sui Social

Le Rubriche

METEO Allerta della protezione civile per le prossime ore

Pubblicato

in



Allerta della per le prossime ore per il .

Questo quanto riportato in una nota della protezione civile: “Allerta meteo nel Lazio. Si prevedono precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio e temporale. Specie sui settori orientali e in estensione ai settori meridionali con quantitativi cumulati da deboli e puntualmente moderati. Il centro funzionale regionale ha effettuato la valutazione dei livelli di allerta/criticità e inoltrato un bollettino con allerta gialla per criticità idrogeologica e criticità idrogeologica per temporali su Aniene, appennino di Rieti, bacini costieri sud e bacino del Liri. La sala operativa permanente della regione Lazio ha diramato l’allertamento del sistema di protezione civile regionale. Ha invitato inoltre tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di protezione civile alle quali la sala operativa regionale garantirà costante supporto”.

LA REGIONE LAZIO HA FINANZIATO IL VACCINO ITALIANO ANTI CORONAVIRUS

Pubblicità

Curiosità

Roma, Sgarbi fa il bis: espulso dall’Aula di nuovo

Pubblicato

in

Di

Montecitorio Sgarbi espulso


Oggi Vittorio Sgarbi è stato espulso dalla Camera e portato via di peso

Continua lo show alla Camera. Vittorio Sgarbi oggi è stato allontanato dall’Aula dopo essere stato ripetutamente invitato ad indossare la mascherina mentre parlava. Lo storico dell’arte si è rifiutato di lasciare l’Aula e i commessi si sono visti costretti a prenderlo di peso e accompagnarlo fuori. Poco prima aveva iniziato a discutere animatamente con Fico e questo è stato il suo commento dopo essere stato mandato via: “Fico è un fascista. E con lui anche il vice presidente della Camera Maria Edera Spadoni (non è un caso che siano dei 5 Stelle) che mi ha espulso dall’aula. Sono fascisti perché non tollerano il dissenso. Togliere la parola, impedirti di parlare e cacciarti via dall’aula è una inaccettabile forma di violenza alla quale non mi piegherò mai. Se ciò, come è ancora accaduto, avviene in Parlamento, quello che dovrebbe essere per definizione il luogo simbolo della libertà di pensiero e di parola, è la fine della democrazia. Sappiano, allora, che tornerò a dire ciò che penso. Con la stesa foga, con la stessa veemenza, con tutte le mie forze. Potranno buttare fuori, di peso, il mio corpo, ma le mie parole, i miei pensieri resteranno. E soprattutto resisteranno. Oltre le grigie e inutili vite di personaggi mediocri e inutili come Fico e la Spadoni”, ha concluso.

ROMA – SALVINI IN PROTESTA ALL’AMBASCIATA DI FRANCIA

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA