Seguici sui Social

Primo Piano

CINECITTA’ MARCONI Arrestate quattro persone sorprese a spacciare

Pubblicato

in



CINECITTA’ Arrestate quattro persone sorprese a spacciare.

Arrestate quattro persone sorprese a spacciare. Mirati blitz antidroga nei quartieri e Marconi hanno permesso ai carabinieri del Comando Provinciale di Roma di arrestare quattro persone con l’accusa di detenzione ai fini di di sostanze stupefacenti. In via Marco Dino Rossi, a Cinecittà, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina nel corso di un servizio di osservazione e pedinamento hanno notato alcuni movimenti sospetti nei pressi di un porticato condominiale. Nello specifico, diverse persone, tra cui giovani e noti tossicodipendenti di zona, si avvicinavano a turno a tre uomini fermi sotto al condominio. I Carabinieri si sono avvicinati per una verifica ma alla loro vista i tre hanno tentato di darsi alla fuga prima di venire definitivamente bloccati.

I fermati, un quarantaduenne di Palestrina e una quarantaduenne romana, entrambi residenti in zona Tor Bella Monaca, e un quarantunenne originario della provincia di Napoli ma residente in zona, tutti con precedenti, trovati in possesso di 12 dosi di cocaina, 5 dosi di hashish e denaro contante, provento dello spaccio. Ora tutti sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo. Agli arresti domiciliari anche un quarantatreenne romano arrestato dai carabinieri della Stazione Roma Porta Portese. L’uomo fermato per un controllo in via Silvestro Gherardi, quartiere Marconi, e trovato in possesso di alcune dosi di hashish. I carabinieri hanno deciso di perquisire la sua abitazione, nella stessa via, dove hanno trovato un panetto della stessa sostanza stupefacente per un peso complessivo di 300 gr. circa, un bilancino di precisione e 160 euro in contanti.

GARBATELLA E TOR MARANCIA: ‘MEDICO’ TENTA DUE RAPINE IN POCHI MINUTI

Pubblicità

Primo Piano

Tamponi anche nei laboratori privati? Prime prove di accordo

Pubblicato

in



La Regione Lazio fra sapere che si va verso i tamponi anche nei laboratori privati a prezzi calmierati. Ecco la nota di riferimento.

“Si è chiusa questa sera come preventivato la manifestazione di interesse rivolta ai laboratori privati per garantire a un prezzo calmierato l’esecuzione di tamponi molecolari. Vi è stata una buona adesione ed ora la commissione tecnica, sotto la supervisione dell’Istituto Spallanzani, si metterà subito a lavoro per verificare congruità tecniche, produttive e qualitative oltre alle condizioni economiche”. Lo comunica l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA