Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Coronavirus

Ipotesi lockdown, il direttore sanitario dello Spallanzani: “Basta terrorizzare i cittadini, il Paese non ha bisogno di stress”

Francesco Vaia Spallanzani
Francesco Vaia - Roma - Coronavirus. Studio dell’Istituto Spallanzani di Roma trovato Sars-CoV-2 nelle lacrime Di Piazza Haver Capponi Di Frischia Di Gianvito - fotografo: Claudio Guaitoli
PUBBLICITA

Francesco Vaia su Facebook si è espresso contro il nuovo lockdown. Con una riflessione sui giovani: “Alla mancanza di futuro che non siamo stati in grado di garantire, adesso aggiungiamo la paura oscura e medievale di periodi di segregazione. Siamo sicuri che questa sia la strada giusta? Io non credo“.

 

Francesco Vaia, Direttore Sanitario dello Spallanzani, si pronuncia a sfavore di un nuovo possibile lockdown. E lo fa sulla sua paginaFacebook. Questo il testo del post da lui pubblicato sul suo account: “In queste ore si paventano scenari gravi. Ribadisco che il Paese non ha bisogno di stress e di minacciati provvedimenti che rischiano di creare sequele psicologiche gravi sulle persone più fragili e sui giovani, che invece dovremmo preservare. Poveri giovani, alla mancanza di futuro che non siamo stati in grado di garantire, adesso aggiungiamo la paura oscura e medievale di periodi di segregazione. Siamo sicuri che questa sia la strada giusta? Io non credo. Abbiamo bisogno di credere in noi stessi, protagonisti importanti con i nostri comportamenti corretti della sconfitta del virus. Questo lo spirito giusto.  Abbiamo bisogno di buon senso, di tanto buon senso”, ha sottolineato Vaia sul social.

  CORONAVIRUS Salute Lazio smentisce: "Nessuna 20enne romana ricoverata"

Le proposte di Francesco Vaia per rallentare il dilagare dei contagi

Il Direttore Sanitario propone poi  alcune possibili  soluzioni per rallentare la diffusione del virus. “E se invece di chiudere aprissimo sulle 24 ore ad esempio tutti gli esercizi commerciali, la grande distribuzione, magari a Natale per consentire un afflusso più ordinato e spalmato sulle 24 ore?», ha suggerito. E se organizzassimo gli ingressi negli uffici, nelle fabbriche o nelle scuole, su più turni di modo da alleggerire in questa fase i trasporti? Sono solo alcune delle idee. Certo la politica deve trovare le soluzioni, ma noi dobbiamo ribadire, con forza  che meritiamo di avere tutto aperto. Ma che questo dipende solo da noi!”, ha concluso.

 


Ti potrebbe interessare

Pubblicità



Primo Piano

Coronavirus Sgarbi, parlamentare alla Camera, torna a parlare dell’eventualità nuovo lockdown e risponde per le rime al Consigliere del Ministro Speranza Ricciardi. “Sarebbe assurdo...

Coronavirus

Francesco Vaia lancia un appello a Draghi: “Ci porti fuori dall’emergenza“ Emergenza Coronavirus. Francesco Vaia, Direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma, in prima linea...

Coronavirus

Tanti i romani usciti questa mattina per fare le ultime compre in vista del cenone. File fuori da supermercati e alimentari. È scattato oggi...

Coronavirus

Si va verso la stretta di Natale. Discussione ancora in corso sui giorni del lockdown. Si è concluso l’incontro tra Giuseppe Conte e la...

Ultime Notizie

Coronavirus

Numero dei casi in rialzo nel Lazio. Il monito di D’Amato: “Mantenere rigore nei comportamenti“ Bollettino coronavirus per la regione Lazio. Dati poco confortanti:...

Attualità

Le varianti circolano nel Lazio e fanno sempre più paura. Pertanto la regione rischia di tornare in zona arancione Allo stato attuale, nel Lazio...

Pubblicità