Seguici sui Social
PUBBLICITA


Cronaca

ROMA Insetti sul cibo e topi: chiuso bar tavola calda

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Intervento della Polizia Locale in un bar tavola calda di dove sono state riscontrate gravissime condizioni igienico sanitarie

Uno spettacolo raccapricciante è quello che si sono trovati davanti gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, V Gruppo Casilino, quando ieri pomeriggio sono intervenuti in un bar tavola calda nel quartiere di Tor Tre Teste, poi chiuso per le gravissime le condizioni igienico-sanitarie riscontrate all’interno degli ambienti, sulle attrezzature e sui prodotti alimentari, compreso l’annesso laboratorio di panificazione.

Durante i consueti controlli amministrativi predisposti dalla Polizia Locale per la verifica del rispetto delle norme a tutela della salute pubblica, gli agenti, diretti dal Dott. Mario De Sclavis, sono intervenuti in una tavola calda della zona, riscontrando condizioni tali da richiedere un’immediata azione da parte del personale Asl: promiscuità alimentare e conservazione dei cibi in frigoriferi arrugginiti e sporchi, ruggine e residui incrostati anche sui macchinari utilizzati per produrre il pane e i dolci, mattonelle in terra rotte o mancanti e pessimo stato di manutenzione di bagni e vettovaglie. Non solo, mosche ed insetti situati ovunque, in modo particolare su torte e crostate in vendita. Rinvenuto anche un topo di grosse dimensioni, privo di vita, all’ingresso dell’attività. La totale assenza di igiene e delle condizioni minime di sicurezza sanitaria hanno portato alla chiusura immediata dell’esercizio. Contestate anche violazioni per irregolarità amministrative e per mancato rispetto della normativa anti-covid, per un totale di sanzioni di oltre 5mila euro.

ACILIA 44enne ferito

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

ROMA In manette uno dei sodali dell’associazione sgominata con l’operazione “Nemesi”

Avatar

Pubblicato

il

Di



Arrestato un 45enne che faceva parte dell’associazione sgominata con l’operazione “Nemesi”.

I Carabinieri della Stazione di Mentana hanno arrestato un 45enne del posto, in esecuzione di un ordine di carcerazione del Tribunale di Tivoli, che dovrà scontare la pena di 3 anni e 8 mesi per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti. L’uomo, il 30 gennaio del 2019, fu trovato in possesso di 2 kg di cocaina all’interno della sua abitazione di Fonte Nuova. Il suo arresto e il sequestro dell’ingente quantitativo di cocaina fu un importante tassello dell’operazione denominata “Nemesi” condotta dalla Sezione Operativa dei Carabinieri di Monterotondo, coordinata dalla Direzione Antimafia di Roma e conclusasi il successivo 13 febbraio di quest’anno con l’arresto di 24 persone, per associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’operazione sono state arrestate in flagranza 16 persone e sono stati sequestrati quasi 2 kg. e mezzo di cocaina e 1 Kg. di hashish.

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA