Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Coronavirus

COVID Boccia: “Non è eresia far nascere Gesù 2 ore prima”



PUBBLICITA

Il Ministro Francesco Boccia nel corso del vertice tra regioni ed enti locali sulla possibilità di un coprifuoco a Natale

“Seguire la messa, e lo dico da cattolico, due ore prima o far nascere Gesù bambino due ore prima, non è eresia. Eresia è non accorgersi dei malati, delle difficoltà dei medici, della gente che soffre: questa è eresia”, ha dichiarato il Ministro Boccia nel corso del vertice tra regioni ed enti locali, secondo quanto appreso da Dire. “Non facciamo i sepolcri imbiancati. Papa Francesco ha dato un esempio bellissimo la scorsa pasqua, a partire dalla via crucis. Il Natale non si fa con il cronometro, è un atto di fede”.

SEGUICI SU FACEBOOK

  CORONAVIRUS D'Amato: “All'ospedale dei Castelli professionisti straordinari”

PUBBLICITA

Ultime Notizie

Internet

Tra i giochi di casinò che hanno ottenuto migliori riscontri nell’arco di questo ultimo lustro, ci sono due attrattive che hanno lasciato il segno...

Coronavirus

L’allarme del Commissario all’Emergenza sulla situazione globale data dalla pandemia Roma. Domenico Arcuri lancia una dichiarazione densa di preoccupazione sul tema della pandemia da...

Cronaca

L’uomo aveva studiato un astuto piano per vendere dosi di droga malgrado fosse agli arresti domiciliari Roma. Un pusher di nazionalità cinese, con vari...

Ti potrebbe interessare


Ultime Notizie

Il testo integrale della “lettera aperta” che l’Arcivescovo ha scritto a Trump contenente accuse e rivelazioni sconvolgenti Una lettera dal contenuto incredibile che sta...

Coronavirus

Francesco Vaia su Facebook si è espresso contro il nuovo lockdown. Con una riflessione sui giovani: “Alla mancanza di futuro che non siamo stati...

Politica

Il M5S all’assalto della sanità privata. Il capo pro tempore Vito Crimi ha lanciato l’idea di “requisire i posti letto nella sanità privata”. D’accordo...

Attualità

“Immaginate 150 campi da calcio. Metteteli in fila uno dietro l’altro. Bene, sono le Strade nuove che abbiamo rifatto a Roma negli ultimi due...

Aggiorna le preferenze del consenso