Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Calcio

Stadio AS Roma, Berdini: “Come mai la Raggi ha cambiato idea su Tor di Valle?”

PUBBLICITA

Dopo la pubblicazione del libro Lo Stadio degli inganni Berdini torna a lanciare accuse alla Sindaca

Roma. Paolo Berdini attacca di nuovo la Sindaca Raggi sulla vicenda dello stadio della Roma. Intervistato da Non è la Radio ha espresso le sue opinioni al riguardo; di seguito l’intervista integrale.

Questo dello stadio è stato considerato il più grande scandalo urbanistico della Roma contemporanea, forse più da un punto di vista geologico?

L’imbroglio dello Stadio della Roma è proprio da un punto di vista delle procedure, sono saltate tutte le procedure di trasparenza insistendo su un’area non adatta per fare lo stadio, è questo il grande scandalo. Se avessero dato retta a me, lo stadio sarebbe stato già inaugurato, se avessero accettato una mediazione intelligente, a questo punto avremmo avuto l’inaugurazione

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

Perchè si sono incaponiti su quell’area?

Questo è uno dei capitoli del libro, lì c’era un guadagno impressionante, con questo modo di condurre l’urbanistica degli ultimi 30 anni si consentono ai privati dei guadagni inauditi, si guadagnano 180 milioni di euro con una sola firma dell’amministrazione, questa è una turbativa di mercato

Come mai la speculazione è arrivata a essere così alta?

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

La società di Parnasi ha comprato l’area a 23 milioni accollandosi un debito pregresso del vecchio proprietario con le casse dello Stato, da lì c’è stato un salto di valore a 200 milioni

Quell’area non è adatta a un’edificazione?

Assolutamente, tutto si supera con le tecnologie però il problema è che Roma ha periferie immense che non hanno un barlume di qualità, non hanno una biblioteca, non hanno nulla, se avessimo portato lo stadio in un’area densamente abitata e popolare sarebbe stato un sogno, lo stadio sarebbe stato una riqualificazione

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

E questa non poteva essere una riqualificazione per Tor di Valle?

Quell’area è circondata dal deserto urbano, l’ipotesi era solo di costruire un milione di metri cubi, grande come il quartiere di Viale Marconi

Quindi lei avrebbe voluto lo stadio in un quartiere popolare?

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

Ovvio, io ho dato la mia opinione, di zone dentro Roma ce ne sono 5-6, tutte le infrastrutture relative ai trasporti per lo stadio, durante la settimana sarebbero servite al quartiere

Franco Sensi, aveva come sogno lo stadio a Primavalle.

Quella era una buona idea, quella era una delle zone di Roma che non aveva nulla, ma sono passati 30 anni dalla proposta di Sensi, sepolta nell’oblìo

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

C’era anche l’ipotesi di Cragnotti dove ora sorge il centro commerciale Porte di Roma, a proposito di Lazio dunque anche l’idea di Lotito sulla via tiberina è sbagliata?

Credo che la Tiberina meriti di essere lasciata tranquilla, non si capisce perchè l’amministrazione non invogli la Società Sportiva Lazio che è un fiore all’occhiello di questa città di optare per lo Stadio Flaminio

Solo che lo Stadio Flaminio è sottoposto a un vincolo della Famiglia Nervi.

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

Ma i vincoli si superano con l’intelligenza, lo stadio Flaminio non rispetta i requisiti della sicurezza però sono opere che si fanno in tutto il mondo non vedo perchè non farle anche a Roma.

Però lo stadio Flaminio sorge in un quartiere che non ha bisogno di essere riqualificato.

Sì ma si tratta di non lasciare allo sbando lo Stadio.

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

Perchè però lo stadio Flaminio viene sempre proposto alla Lazio e non alla Roma?

Io credo che il Presidente della Lazio, vedendo la poca trasparenza per lo stadio della Roma arroghi anche lui il diritto di avere un nuovo stadio di proprietà, se l’amministrazione fosse rigida le esigenze private si confronterebbero ragionevolmente con l’esigenza pubblica dei cittadini che vorrebbero una città più vivibile.

Come mai a un certo punto c’è stato un distacco con la Sindaca?

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

Non ho risposte, rimane un mistero, io avevo scritto molto contro lo stadio di Tor di Valle, i 5 stelle hanno vinto le elezioni sul NO a Tor di Valle, in contrapposizione con Giachetti, come mai nel giro di 7-8 mesi ha cambiato idea? Come mai un uomo eticamente immacolato come Imposimato che lavorava al no insieme a me è stato sostituito con Luca Lanzalone che nessuno conosceva nemmeno tra i 5 stelle?

Questa è una domanda a cui dovrebbe rispondere la Raggi, come mai un uomo come Imposimato è stato sostituito con uno che poi è andato in galera?

Fino all’arresto di Marra il NO della Raggi era assoluto, poi è diventato vice-sindaco Bergamo e a quel punto è cambiato il giudizio sullo stadio.

Annuncio. Scorrere per continuare la lettura.

Ti potrebbe interessare

Cronaca

La conducente, una donna di 70 anni, è stata tratta in salvo Roma. Un auto con a bordo una donna di 70 anni ha...

Cronaca

ROMA Furto in gioielleria nel centro storico, il proprietario annuncia la chiusura dell’esercizio. ROMA Furto in gioielleria nel centro storico. Ignoti ladri sarebbero penetrati...

Eventi

Ryder Cup 2023 a Roma, ma il Campidoglio sbaglia Colosseo: l’errore nel video promozionale. Ryder Cup 2023 a Roma? A guardare il video promozionale...

Primo Piano

Roma Viabilità, da domani novità per Tangenziale Est e A24: tutte le info. Ad essere interessato dalle novità il tratto della Tangenziale Est verso...

Pubblicità