Boom di divorzi nel 2020: decisivo il lockdown

Nel 2020 in Italia si è registrato un boom dei divorzi. Lo riferisce l’Associazione Nazionale Divorzisti

Secondo l’Associazione, l’aumento annuo delle separazioni rispetto al 2019 sarebbe del 60%. Di queste il 40% riguardano l’infedeltà coniugale, anche virtuale, il 30% violenza familiare e il 30% altre cause. A tal proposito è intervenuto il presidente Matteo Santini: “Le richieste di divorzio, dovute principalmente alla convivenza forzata, sono state numerose”. Sono inoltre aumentati gli episodi di violenza in famiglia, come sottolineato dall’avvocato matrimonialista Gian Ettore Grassi: “Oltra a quella economica esiste anche un’emergenza familiare, in cui il lockdown ha sicuramente giocato un ruolo decisivo”.