COVID Speranza: “Verranno mesi difficili, serve responsabilità”

Pubblicità

COVID Speranza – Il ministro della Salute è intervenuto alla Camera invitando tutti a una maggiore responsabilità

COVID Speranza: “Con la preoccupazione che vivo da ministro, anche in merito alle tensioni di questi giorni, voglio lanciare un appello di responsabilità. Per tutto il paese i mesi che verranno saranno difficilissimi, perché il virus non è sconfitto e può tornare a colpirci duramente. Al tempo stesso dovremo condurre la più grande campagna di vaccinazione della nostra storia recente e sarà tutto molto complicato. Le prime tappe della campagna vaccinale sono chiare e definite: innanzitutto il personale sanitario, le Rsa e le persone dagli 80 anni in su. Si tratta di oltre 6 milioni di persone di cui più di 4 sono over-80. Aver definito questa priorità rappresenta un tratto di umanità e civiltà profondamente giusto. Non credo ci possano essere dubbi: il Ssn, tanto più in una grave emergenza, ha l’obbligo di tutelare innanzitutto il diritto alla salute a partire dai più deboli”.