Seguici sui Social

Coronavirus

Roma, Scuole Superiori: slitta ancora la data del rientro

Avatar

Pubblicato

il

Voglia di tornare a scuola
PUBBLICITA


Le scuole superiori di Roma e Lazio posticipano di una settimana la data del rientro in aula

Roma, Regione Lazio. Slitta ancora la data di inizio delle elezioni in presenza per le scuole superiori. Il presidente Nicola Zingaretti firmerà oggi un’ordinanza in merito. Le scuole superiori riapriranno infatti il 18 gennaio, non l’11 come era stato precedentemente comunicato. L’incremento del numero dei casi positivi al e le proteste di docenti e allievi hanno fatto si che la data venisse posticipata. Si proseguirà quindi con la didattica a distanza fino al 18 gennaio, in attesa di nuove indicazioni nazionali riguardanti la ripresa della didattica in presenza.


Coronavirus

TESTACCIO Festa di laurea in piazza in barba al Covid: 10 multati

Avatar

Pubblicato

il

TESTACCIO Festa di laurea in piazza in barba al : 10 multati.

TESTACCIO Festa di laurea in piazza in barba al Covid. E’ questo solo uno degli episodi che hanno visto impegnati ieri sera gli uomini della Polizia locale capitolina. Gli agenti stanno intensificando i controlli a tutela della salute pubblica, intervenendo a più riprese per far rispettare le misure di contenimento dell’epidemia. Soltanto nella serata di ieri sono stati elevati oltre 30 verbali: i motivi, oltre alla trasgressione delle disposizioni anti contagio, anche il consumo in strada di alcolici.

Azioni si sono registrate in particolare nelle piazze San Callisto e Santa Maria in Trastevere: qui gli agenti hanno infatti sciolto alcuni assembramenti e isolato temporaneamente le aree. 20 i ragazzi fermati e sanzionati, cui non è bastato tentare di dileguarsi tra le vie del quartiere.

Interventi simili anche a San Lorenzo, in piazza dell’Immacolata e a Piazza Testaccio. Proprio in quest’ultima location, poco dopo le 19, è stato identificato un gruppo di persone che stava partecipando ad una festa di laurea all’aperto. Allertati, gli agenti hanno ravvisato anche il consumo di alcolici in strada. Circa 10 le sanzioni elevate.

I caschi bianchi proseguiranno ora i controlli secondo il piano di vigilanza a tutela della salute pubblica predisposto dal Comando Generale.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA