Il vaccino dal medico
Il vaccino dal medico

Vaccino per chi lavora nel pubblico? “Chi non lo fa ha sbagliato lavoro!”

Vaccino per chi lavora nel pubblico? Si discute sull’obbligatorietà del vaccino soprattutto per determinate categorie: la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa e il viceministro alla Salute Sileri non hanno dubbi.

“Credo che l’obbligatorietà del vaccino anti-Covid possa essere una precondizione per lavorare nel settore pubblico. Se dovessimo renderci conto che c’è un rifiuto che non si riesce a superare, io penso che nel pubblico non si possa lavorare. Non si può stare in una Rsa, dove si dovrebbe lavorare per la salute delle persone ospitate, e mettere a rischio la loro vita. Il nostro paese ha deciso che i bambini, se non sono vaccinati, non possono andare nelle scuole pubbliche. Non credo che possa non valere per i medici, per gli operatori sanitari, per gli insegnanti” dice la Zampa ad Agorà. Sileri ha ribadito il concetto ancora più veementemente in una nota: “Medici e infermieri restii a fare la vaccinazione anti Covid-19 “hanno sbagliato lavoro”.