AEROPORTO FIUMICINO – Francese falsa i propri documenti per il tampone Covid: voleva partire a tutti i costi

AEROPORTO FIUMICINO – Francese falsa i propri documenti pur di poter prendere il volo ma viene fermato

AEROPORTO FIUMICINO – Francese falsa i propri documenti. I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia Aeroporti di Roma nella giornata di ieri hanno denunciato in stato di libertà un 31enne incensurato, di nazionalità francese, per il reato di falsità materiale. L’uomo, si trovava in partenza all’Aeroporto Intercontinentale “Leonardo Da Vinci” di Fiumicino, al Terminal 3, quando si è presentato per effettuare il check-in in visibile stato di agitazione.

CONTROLLI

Questo comportamento ha fatto insospettire i carabinieri che hanno accertato come il certificato del tampone per la diagnosi del SARS-COV19 era stato evidentemente contraffatto nelle generalità. I successivi accertamenti effettuati presso la struttura sanitaria che aveva rilasciato il certificato prodotto dall’uomo, hanno confermato che il codice identificativo associato al referto non corrispondeva al nominativo del fermato. Il 31enne è stato quindi denunciato per il reato ascritto ed invitato a sottoporsi al tampone per poter essere ammesso sul volo.