Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Coronavirus


PUBBLICITA

Regione Lazio, Vaccino anti-Covid: da stanotte le prenotazioni per la fascia 66-67 anni

vaccino-regione-lazio

Regione Lazio, vaccino anti-Covid. Da stanotte via alle prenotazioni pe runa nuova fascia di età, quella relativa a chi ha 66-67 anni. Il ritmo delle somministrazioni prosegue spedito, la preoccupazione che resta però, a detta dell’Assessore Alessio D’Amato, riguarda le future forniture delle dosi. Ecco le sue parole al riguardo. “Nel Lazio sono oltre 900 mila le persone già prenotate da qui a maggio, di cui circa 400 mila nella fascia di età over 70. Qualche giorno fa abbiamo aperto le prenotazioni agli anni 68-69 e sono ad oggi 69.578 i prenotati con prima e seconda dose. Stanotte apriremo le prenotazioni per la fascia di età 66-67 anni. Sono preoccupato, come ho detto anche in conferenza Stato-Regioni, per l’assenza di numeri chiari circa le consegne dei vaccini, non basta declinare il totale trimestrale, ma serve avere un quadro chiaro delle prossime settimane. Ad oggi non sappiamo ancora con esattezza il numero dei vaccini Johnson&Johnson che arriveranno nei mesi di aprile e maggio e non abbiamo i numeri esatti delle consegne di maggio per nessuno dei quattro vaccini. E’ complicato con queste modalità organizzare correttamente il sistema di prenotazioni che nel Lazio sta dimostrando di funzionare. Spero che nelle prossime ore vengano dati ulteriori elementi di garanzia circa le forniture dei vaccini, il tema oggi non sono i luoghi di somministrazione, ma esclusivamente le dosi”.

Ti potrebbe interessare

Politica

La Raggi non si è ancora vaccinata e sul web spuntano i post no vax del marito. Piovono critiche dagli altri candidati

Attualità

In merito alla questione relativa al vaccino obbligatorio Letta, segretario del Partito Democratico, si è detto favorevole

TV

Claudio Amendola contro i NoVax. L'attore romano ha definito ignoranti quelle persone che si rifiutano di fare il vaccino

Attualità

Caso Astrazeneca, il vaccino non convince, ma l'Ema ribadisce che è valido per tutti

Pubblicità