Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Coronavirus


PUBBLICITA

Dal 1° maggio riaprono le spiagge nel Lazio: tutte le regole da rispettare

spiagge-lazio

Dal 1° maggio il litorale laziale riapre in sicurezza: ecco le indicazioni previste per stabilimenti e bagnanti

Regione Lazio, La bella stagione si avvicina, e con essa la riapertura per gli stabilimenti balneari e le spiagge in genere, prevista quest’anno per sabato 1° maggio. L’annuncio è stato dato dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: “Siamo impegnati per riaprire in sicurezza la stagione balneare 2021, in linea con le altre Regioni italiane; è un’altra tappa di quel cammino di ritorno alla vita che dobbiamo seguire con prudenza e responsabilità, grazie all’impegno di tutti, cittadini, operatori ed enti locali“, ha dichiarato. Dal primo maggio il mare del Lazio potrà quindi riaprire in sicurezza; per quanto riguarda il resto d’Italia invece, toccherà ai Comuni dei vari litorali varare entro questa settimana, insieme alle Capitanerie di Porto, le necessarie ordinanze comunali che fissano la data a partire dalla quale le spiagge saranno aperte alla balneazione nel loro territorio. In linea generale comunque le riaperture avverranno, a seconda dei casi, tra il 1° e il 15 maggio.

Le regole per gli stabilimenti e le spiagge libere

Quali saranno le regole da rispettare per frequentare le spiagge? Le linee guida restano quelle stabilite l’anno scorso, che prevedono quanto segue per quanto riguarda gli stabilimenti balneari:

  • Un distanziamento tra gli ombrelloni che garantisca almeno 10 mq per ognuno di questi;
  • Una distanza di almeno 1,5 metri tra le attrezzature di spiaggia (lettini, sedie a sdraio), quando non sono posizionate nel posto ombrellone (salvo quando vengono usate da persone non soggette al distanziamento interpersonale);
  • Regolare e frequente pulizia e disinfezione delle aree comuni (cabine, docce, spogliatoi, , servizi igienici, ecc.) e delle attrezzature di spiaggia;
  • Organizzazione di percorsi che garantiscano accessi e deflussi ordinati anti- assembramenti;
  • La dotazione di Dpi per il personale (che non potrà iniziare il turno di lavoro in caso di temperatura corporea superiore a 37,5°C)•
  • Presenza in più punti di prodotti igienizzanti a disposizione dei clienti e del personale.
  • Per le spiagge libere invece andrà garantita una distanza di sicurezza di almeno 1 metro tra le persone, ombrelloni distanziati come nel caso degli stabilimenti, obbligatori servizi di pulizia e disinfezione dei servizi eventualmente presenti.

Ti potrebbe interessare

Ultime Notizie Roma

Da Roma nord a Roma sud le strade diventano discariche di rifiuti. L'ama scarica le colpe sulla regione. Oggi intervento del Governo

Coronavirus

Dal 6 giugno al 13 giugno inizieranno le prenotazioni per il vaccino anti covid per la fascia 39-17 anni

Coronavirus

La Regione Lazio comunica le nuove tempistiche per la seconda dose di Moderna Vaccino Moderna, nel Lazio da oggi si cambia. La regione ha...

Il Fatto del Giorno

Attraverso una nota il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annuncia la parità di salario con una legge tanto attesa. 8 miliari per il...

Pubblicità