vaccino
vaccino

Vaccino anti-Covid, in arrivo 2 milioni di dosi Pfizer

Un’ingente quantitativo di dosi Pfizer rinforzerà le attuali scorte. Le ipotesi sul raggiungimento dell’immunità di gregge

Vaccinazione anti-Covid. Tra oggi e domani è previsto l ‘arrivo di una quantità altissima di dosi di vaccino Pfizer nel nostro Paese. Parliamo di 2 milioni di dosi di Pfizer, che arrivano in maniera tempestiva visto che sono stati superati i 20 milioni di dosi distribuite alle Regioni, che ne hanno somministrate circa il 90%, rischiando quindi ora di rimanerne a corto. In una settimana arriveranno 5 milioni di dosi, altri 15 milioni previste per metà maggio, 31 a giugno. Sono oltre 13 milioni gli italiani vaccinati con almeno una dose, il 21,7% della popolazione; il 65,5% degli over 70 ha ricevuto almeno una dose. Secondo le stime dell’infettivologo del Gemelli di Roma, Roberto Cauda, entro maggio valuteremo l’impatto delle vaccinazioni sul numero dei contagi e sulle vittime, mentre secondo diversi modelli matematici l’immunità di gregge potrebbe essere raggiunta in autunno, forse a ottobre se si prosegue con l’attuale ritmo di vaccinazioni.

La situazione nel Lazio

La nostra Regione è tra le più efficienti in termini di vaccinazioni. “Potremmo fare 80 mila al giorno invece degli attuali 40 mila“, ha dichiarato infatti l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato. E sul fronte AstraZeneca, sui possibili ritardi nelle forniture, ha aggiunto: “A maggio inizieranno i richiami, in particolare forze dell’ordine e personale della scuola che hanno avuto la prima dose di AstraZeneca a febbraio. Bisognerà vedere se ci saranno dosi a sufficienza nei tempi giusti“.