Centocelle, lite finisce in tragedia: operaio uccide coinquilino

La vittima è un operaio romeno di 60 anni

Roma, quartiere Centocelle. Una lite degenerata in tragedia quella che ha visto due operai romeni di 60 anni. I due, amici , condividevano una stanza in un appartamento in Via dei Frassibi 36. La scorsa notte un alterco fra i due, Bari per futili motivi e probabilmente inasprito dai fumi dell’alcol, è degenerato in maniera tragica. Gli uomini hanno iniziato a picchiarsi, è uno dei due si è accanito in maniera sempre più violenta, fino a colpire ripetutamente l’altro con una sedia. A quel punto i vicini, allarmati dalle urla, hanno chiamato i soccorsi. Al loro arrivo le forze dell’ordine hanno trovato l’uomo a terra, esanime, in gravi condizioni. Trasportato all’ospedale San Giovanni, l’operaio non ce l’ha comunque fatta: alle 4 di stamattina è morto. Immediato l’arresto del coinquilino, accusato ora di omicidio.