Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Elezioni Roma 2021


PUBBLICITA

ROMA Confronto candidati sindaco bollente: Michetti abbandona il palco

Roma Confronto candidati sindaco dai toni decisamente bollenti: protagonista il candidato del cdx Michetti

ROMA Confronto candidati sindaco bollente. I dettagli del faccia a faccia, primo del genere a due mesi dalle elezioni comunali.

ROMA Confronto candidati sindaco bollente quello andato in scena ieri a Casa dell’Architettura. Quattro i rivali in lizza presenti: la sindaca uscente, per il M5S, Virginia Raggi; Carlo Calenda, per Azione; Roberto Gualtieri ed Enrico Michetti, in rappresentanza rispettivamente di Pd e centrodestra. I colpi di cannone (verbali) reciproci ovviamente non sono mancati, con dei toni però che non hanno trovato il gradimento di Michetti. Il quale è rimasto infastidito in particolare dall’andamento del botta e risposta tra Calenda e Gualtieri e ha deciso polemicamente di abbandonare il confronto.

Ad irritare il candidato indicato da Giorgia Meloni forse l’esser stato fatto oggetto di una delle prime stoccate: al suo invito a cercare il “dialogo” e la “collaborazione” per il bene del “destino del cittadino di Roma” Calenda ha risposto ironicamente di non voler “riportare Roma all’Impero Romano” (che aveva appunto in dialogo e collaborazione i propri capisaldi). Al che Michetti ha ribattuto che “quella era la Roma del successo”.

Ma gli scontri maggiori si sono registrati soprattutto su come gestire la città e le proprie (infinite) risorse. Protagonisti in questo caso la Raggi e Gualtieri, oltre allo stesso Calenda. Proprio quest’ultimo, sul tema dei rifiuti, ha accusato il dem di “cerchiobottismo”, per aver messo sullo stesso piano l’operato di Regione (elogiato dal candidato di Azione) e Comune. Parola cui Gualtieri replica sostenendo che l’avversario si faccia troppo influenzare da Zingaretti. Sullo sfondo, la Raggi assiste divertita alla litigata.

Ma il momento clou è l’abbandono del palco di Michetti. Il quale ha poi spiegato come il confronto avesse assunto i toni di una vera e propria “rissa”. A suo dire, sarebbe stata preferibile una cosa più regolata, “in cui si hanno cinque minuti ciascuno per esprimere la propria posizione”. E invece, sottolinea, tutto è degenerato in un “contraddittorio dal quale si è esclusi”. Una posizione che gli ha attirato inevitabili le critiche degli altri contendenti: “E’ un confronto in campagna elettorale, mica un pic-nic”, ha replicato Calenda. Cui ha fatto eco la Raggi, sottolineando come il gesto di Michetti sia un segno di sconfitta.

LA SINDACA CONTRO CASAPOUND

Ti potrebbe interessare

Italia

Roma città più sporca del mondo: l'ultimo giudizio severissimo sulla Capitale proveniente dall'Inghilterra

Sport

Boom di partecipanti alla Maratona di Roma, vince il keniano Kiprono, a partecipare anche la Sindaca Raggi

Elezioni Roma 2021

Salvini attacca la sinistra a meno di 1 mese dalle elezioni amministrative

Calcio

Stadio della Roma, a distanza di tempo torna a parlare la Raggi che svela importanti novità