Fratelli Bianchi in carcere : “Pensato al suicidio, ci picchiano tutti i giorni”

I Fratelli Bianchi in carcere non se la stanno passando bene, dalle intercettazioni e dalle dichiarazioni escono importanti rivelazioni

Brutta vita il carcere per i Fratelli Bianchi. I 2 finiti dietro le sbarre del carcere Rebibbia di Roma dopo il pestaggio diventato poi omicidio del povero Willy Montero ad oggi lamentano le condizioni di come sono trattati. La madre denuncia : “Ho trovato mio figlio con barba e capelli lunghi, un topo dentro la stanza“. Molto provato anche il compagno dei fratelli, Mario Pincarelli che ha anche pensato al suicidio viste le continue minacce e pestaggi da parte degli altri detenuti : “Ci sputano nella pasta, mettono i chiodi dentro il tubetto del dentifricio”. I problemi però arrivano anche dall’esterno, da i continui attacchi social a quelli economici, dove la madre dei 2 si vede costretta a vendere le auto per vivere.

Fratelli Bianchi

INCIDENTE SU VIA PRENESTINA