Francesco Facchinetti accusa Conor McGregor: “Mi ha dato un pugno”

Francesco Facchinetti accusa Conor McGregor. I dettagli dello spiacevole episodio che ha visto coinvolti l’ex cantante e il campione di boxe.

Francesco Facchinetti accusa Conor McGregor. L’attuale manager sarebbe stato aggredito dal pugile, che in questi giorni si trova in Italia. A raccontarlo lui stesso, in un post sul suo profilo Instagram, accompagnato da una foto dove mostra le conseguenze dell’accaduto. Un fatto che, dice, “mai mi sarei aspettato di vivere”. Il tutto sarebbe avvenuto “alle 2.30 di questa notte”, prosegue Facchinetti. Che aggiunge: “Mi ha dato un pugno in bocca e mi ha spaccato il naso”. All’episodio avrebbero assistito anche altre persone: “C’erano dieci testimoni, i suoi amici e le sue guardie del corpo”. L’ex dj però non se ne spiega il motivo: “Abbiamo parlato per più di due ore e ci siamo anche divertiti insieme”. Di qui l’attacco a Mc Gregor, definito “persona davvero violenta e pericolosa”.

A cui inoltre ha deciso di non farla passare liscia per il suo gesto: “Lo denuncio”, annuncia. “Un vero fighter non si comporta così – lo rimprovera – Se sai di avere delle armi al posto delle mani, non prendi a pugni il primo che ti trovi davanti per caso”. Ringrazia poi quasi di essere stato lui il destinatario del pugno (“Avrebbe potuto darlo a mia moglie o a qualsiasi altro dei miei amici presenti”). E conclude con un auspicio: “Confido nella giustizia italiana, sperando che la paghi”.

WANDA-ICARDI, MATRIMONIO AL CAPOLINEA?