ROMA DON BOSCO Anziano derubato della casa da settimane: “E nessuno la libera”

ROMA DON BOSCO Anziano derubato della casa da settimane: gravissimo episodio nel quartiere del VII Municipio

ROMA DON BOSCO Anziano derubato della casa da settimane. L’uomo, 86 anni e privo di eredi, era stato costretto a lasciare l’abitazione, privata, per recarsi in ospedale. A causa del protarsi degli accertamenti, per qualche giorno non aveva potuto farvi ritorno. Quando alla fine è stato dimesso, pensava di poter riprendere tranquillamente la sua vita quotidiana. E invece è incappato in una brutta sorpresa: in sua assenza, una donna rom si era introdotta nella casa e, dopo averne preso possesso, vi era stabilita. E’ lei che quindi ora vive nell’abitazione, insieme alla figlia e ad un cagnolino. Il povero anziano invece da allora ha perso tutto: i sacrifici per metterla a posto, tutti i suoi ricordi, ma soprattutto i documenti e le medicine. Al momento si trova alloggiato presso il fratello, in attesa che quello che è suo gli venga restituito. Cosa che però nessuno si è ancora adoperato per fare.

Ho l’insufficienza renale – ha raccontato questa mattina ai microfoni di ‘Mattino 5’ – Lei ha raccontato che le ho affittato casa, ma non è vero. Ho detto ai Carabinieri che devo prendere dei certificati, ma mi hanno risposto che non è possibile, che deve deciderlo il magistrato“. Una vicenda davvero assurda insomma, come tante che accadono ogni giorno nel nostro Paese. E la domanda ogni volta sorge spontanea: chi dovrebbe intervenire dov’è? Possibile che un uomo, per di più anziano e malato, debba assistere impotente al furto di quanto ha di più caro al mondo?