CORTINA Rissa a Capodanno: branco di romani scatena il panico

CORTINA Rissa a Capodanno. Le vittime avrebbero raccontato di essere state colpite violentemente con una cintura. Il gravissimo episodio si sarebbe verificato sul finire del primo giorno dell’anno, nel pieno centro della località dolomitica. Ad avere la peggio, rivela Il Gazzettino, alcuni ragazzi veneti, minorenni e non. Sarebbero stati proprio a rivelare l’identità dei loro aggressori. Sette, romani, di età intorno ai vent’anni.

CORTINA RISSA, PARLANO LE VITTIME

La comitiva locale, ha raccontato uno dei membri, stava tornando a casa, quando, in una traversa della via principale, ha incrociato quella capitolina. Uno scambio di sguardi, di cui i ragazzi romani chiedono conto per ben due volte. La risposta dei veneti (“Niente“) non sembra però bastare loro. Così, dopo essersi tolti la cintura, iniziano ad inseguirli. Ne seguono attimi di concitazione, finchè, in una piazzetta, il maggiorenne dei locali viene investito da tre cinghiate.

Aggredito poi da tre persone, per fortuna riesce a scappare. Più brutta se la vede invece un compagno, svenuto dopo essere stato colpito da una sedia. Sul posto arriva quindi la Polizia, avvertita da una delle vittime. Le indagini sarebbero tuttora in corso e avrebbero già portato all’identificazione di alcuni aggressori.

INCENDIO IN APPARTAMENTO A CIAMPINO

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE