25 APRILE – Striscione contro gli Usa a Roma: è polemica

Striscione contro gli Usa comparso nella Capitale, al corteo dell'Anpi. Che risponde così

striscione contro gli usa roma 25 aprile
Ultimo aggiornamento:

Uno striscione contro gli USA. Si è visto anche questo alla manifestazione organizzata a Roma dall’associazione dei partigiani per celebrare il 77esimo anniversario della Liberazione. “Basta guerre! Contro Putin e la Nato“, così recitava il cartello, opera di Rifondazione Comunista. Accompagnato da un altro che rappresentava la morte con la falce in mano e indosso la bandiera americana a mò di mantello. Un’iniziativa alla quale l’Anpi ha risposto in maniera sdegnata: “Non condividiamo questi striscioni – le parole del presidente della sezione Roma e Lazio, Fabrizio De Sanctis – Sono inopportuni e ce ne occuperemo. Siamo grati agli Alleati e alle migliaia di giovani americani che hanno perso la vita per liberare l’Italia“.

STRISCIONE CONTRO GLI USA MA NON SOLO…

Entrambi i cartelli sono stati esposti a Largo Bompiani, luogo di partenza del corteo. Che da qui raggiungerà piazzale Ostiense, simbolo della Resistenza romana. Alla manifestazione dovrebbero partecipare circa 2000 persone. E altrettante ne sono previste nelle altre organizzate, sempre nella Capitale, dalle associazioni alternative all’Anpi. Tra esse, una in piazza di Torre Argentina, cui aderiranno anche Azione e +Europa. Con uno slogan del tutto opposto: “Celebrare la Liberazione è schierarsi con la resistenza di Kiev“.