Roma, Centro storico a pagamento per le auto: in arrivo la ‘Pollution Charge”

Roma, accesso al centro storico a pagamento per i veicoli. L'annuncio del sindaco Roberto Gualtieri

droga nelle scarpe
Ultimo aggiornamento:

Roma, Centro Storico a pagamento per le auto. La misura entrerà in vigore l’8 dicembre 2024 e riguarderà un’ampia area della città, tra il centro e parte di alcuni quartieri, da Prati fino al Vaticano. A confermarlo, durante gli Stati generali dei trasporti in corso all’Auditorium Parco della Musica, il sindaco Roberto Gualtieri. “Istituiremo una Pollution o Congestion Charge – ha spiegato – Come area, sarà più ampia della Ztl del Centro Storico a pagamento e vi si potrà accedere solo a pagamento“. Le linee guida dovrebbero essere delineate a metà della settimana prossima.

CENTRO STORICO A PAGAMENTO, I DETTAGLI DELLA NUOVA ZTL

Prevederemo – ha proseguito il primo cittadino – un certo numero di ingressi liberi. Contestualmente, potenzieremo il trasporto pubblico e prevederemo per alcune fasce di cittadini il Tpl gratuito dalle periferie al centro“. I residenti della nuova area dovranno invece acquistare un contrassegno, pagando il relativo balzello. Il documento sarà disponibile però anche per chi abita fuori dalla Pollution Charge, in cui si potrebbe inoltre entrare giornalmente secondo precise modalità. L’accesso gratis all’area sarà quindi garantito solo ai veicoli ‘dolci’ o elettrici, per gli altri, compresi quelli a motore endotermico, si dovrà pagare.

CENTRO STORICO A PAGAMENTO, NOVITA’ PER I TRASPORTI

Come? Attraverso un telepedaggio e sistemi integrati, ovvero le telecamere, da installarsi di qui ai prossimi due anni. Alcune di esse, intanto, sono già state rese operative nella zona dell’anello ferroviario cittadino: proprio qui, infatti, a partire dal prossimo novembre, i veicoli più inquinanti saranno sottoposti a restrizioni. Tra le categorie nel mirino, gli euro 2 a benzina e gli euro 3 a diesel, ai quali dal 2023 si aggiungeranno gli euro 3 a benzina e euro 4 diesel. Sul piano dei trasporti, infine, è prevista per il Giubileo del 2025 l’apertura delle Stazioni Metro C Ambaradam e Colosseo. Ad esse si uniranno poi la tramvia Tiburtina e la tratta fino a Piazza Venezia della Termini-Vaticano Aurelio.