Marciapiede a Tor Vergata, parla l’assessore “Un lavoro che riqualificherà tutta la zona”

Il marciapiede a Tor Vergata. Un bene per il quartiere, nonostante qualche protesta.

Roma – L’altro ieri, su via di Tor Vergata, la ditta appaltatrice picchettava il manto stradale e scaricava i cordoli di travertino. Nessuno però avrebbe mai pensato che facessero il marciapiede su tutta la via, ma soltanto nel tratto di strada che va dall’incrocio con la via Casilina, fino a via Giovanni Battista Pirelli.

E invece è proprio così, dopo più di sessant’anni di attesa, via di Tor Vergata avrà il marciapiede. Una vittoria per tutti i residenti ,che va a colmare un disservizio durato troppo tempo, e che metterà in sicurezza tutti i pedoni che percorrono la via per recarsi alla vicina Casa della Salute, al Policlinico, all’università o, semplicemente per fare acquisti nei negozi della zona.

Al tal proposito ieri mattina, quando si è sparsa la notizia che i lavori non avrebbero riguardato soltanto un tratto di strada ma tutta la via, (che di fatto si ricongiungerà con il marciapiede che finisce poco dopo la caserma dei Carabinieri), alcuni negozianti della zona hanno bloccato i lavori per chiedere spiegazioni al responsabile dei lavori. Ci sono stati anche piccoli momenti di nervosismo, per la paura che il marciapiede possa arrecare danno ai commercianti.

Per placare gli animi, sono dovuti intervenire i vigili e addirittura una pattuglia del Commissariato Casilino. Dopo circa due ore di stop, i lavori sono ripresi senza sosta ma con la promessa che alcuni commercianti verranno ascoltati dai politici del VI Municipio per un dialogo costruttivo e per avere rassicurazioni che il nuovo marciapiede a Tor Vergata non sarà un male, ma solo un bene per tutta la comunità, commercianti compresi.

Chiara Del Guerra Assessore Lavori Pubblici e Mobilità Municipio VI

Per fare chiarezza sulla vicenda “La cronaca di Roma” ha contattato Chiara Del Guerra Assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità del Municipio VI che ha dichiarato “I commercianti devono essere tranquilli, l’opera del marciapiede su via di Tor Vergata è un atto del 2019, e di fatto noi l’abbiamo preso in carico, controllato e proceduto ai lavori. L’opera metterà in sicurezza tutti i pedoni e migliorerà anche la qualità della zona.

Nel tratto che va da via Felice Bisleri fino a via Angelo Salmoiraghi, il marciapiede non ci sarà ma verrà creato un percorso pedonale a terra, proprio per facilitare le aree commerciali più soggette a problemi di natura tecnica. Capisco la paura dei commercianti e siamo disposti a dialogare con loro e a ricontrollare insieme la fattibilità del proget, soprattutto verificheremo le normative del codice della strada e le misure per quanto riguarda la viabilità dei mezzi pesanti”.

Conclude l’assessore “Chi dice che la strada verrà ristretta non dice il vero, abbiamo fatto un marciapiede dalla misura minima di 1,5 m, e poi non ci sarà nessun senso unico perché non ci sono né le condizioni né il bisogno. Noi ci auguriamo che la cittadinanza possa essere felice del marciapiede a Tor Vergata. Un servizio atteso così a lungo”.

 

 

 

Ama assume nuovi operatori ecologici

Segui la cronaca di Roma anche su Facebook

o su Twitter

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE